Montanara fritta, come si fa a Napoli

21 Ottobre 2020

Ingredienti per 6 persone

La montanara è un pizzetta fritta tipica della tradizione partenopea, condita con sugo di pomodoro, formaggio grattugiato e basilico fresco. L’impasto di base è quello classico con farina 0, acqua, sale e lievito di birra fresco. Le pizzette si friggono in olio caldo fino a quando non risultano gonfie e dorate, si condiscono subito per gustarle ancora calde. Potete ritagliare dei dischi dall’impasto oppure formare delle palline che lascerete lievitare fino al momento della frittura. Le montanare si possono condire in modi diversi, proprio come la classica pizza.

Preparazione Montanare

  1. Sciogliete il lievito nell’acqua, unite parte della farina e iniziate a impastare. Unite 20g di sale, il resto della farina e impastate fino a ottenere un panetto morbido e liscio. Formate una sfera e fate lievitare in una ciotola infarinata e coperta per circa 12 ore a temperatura costante.
  2. Nel frattempo, lavate e mondate i pomodori, cuoceteli in pentola con un filo d’olio e un pizzico di sale fino a quando non saranno morbidi e succosi. Passateli al setaccio.
  3. Fate restringere il sugo ottenuto per qualche minuto, profumate con il basilico e togliete dal fuoco.
  4. Prelevate poco impasto per volta.
  5. Ricavate dei dischi di circa 15 cm. Friggete le pizzette in olio caldo, una o due per volta, fino a quando non saranno gonfie e leggermente dorate. Condite subito con pomodoro, basilico, pepe e parmigiano.

Variante Montanare

Potete aggiungere cubetti di fiordilatte al condimento.

I Video di Agrodolce: FrigoBar Tales sesto appuntamento con Alioscia Bisceglia