Moon cake cinesi

14 Maggio 2020

Ingredienti per 4 persone

Tra i dolci cinesi da fare a casa c’è la ricetta dei moon cake. Di cosa si tratta? Di dolcetti di origine asiatica dall’aspetto particolare – decorati con ideogrammi cinesi che solitamente portano messaggi positiviti come quelli della longevità e dell’armonia – costituiti da una sfoglia croccante e da un ripieno di uova e, così come spesso avviene nella pasticceria cinese, di marmellata di fagioli azuki. Chiamati anche torta lunare, i moon cake cinesi prevedono alcuni ingredienti non facilmente reperibili che possono, tuttavia, essere sostituiti con valide alternative (ad esempio il miele o la melassa al posto del golden syrup). Tanti sono i dolci cinesi con fagioli – vedi i dorayaki – ed anche questi meritano una possibilità: ecco come realizzarli con le proprie mani.

 

Preparazione Moon cake cinesi

  1. Versate l’acqua di liscivia, il golden syrup e l’olio di semi in una piccola ciotola. Mescolate e unite la farina.
  2. Impastate bene fino ad ottenere un composto liscio. Avvolgetelo nella pellicola trasparente e fatelo riposare in frigo per circa 3 ore.
  3. Trascorso questo tempo, riprendete l’impasto e dividetelo in porzioni da 15 g.
  4. Preparate il ripieno: avvolgete ogni tuorlo sodo con 25 g di marmellata di azuki creando delle palline dello stesso peso.
  5. Con metà delle porzioni di impasto, rivestite degli stampini tondi e profondi. Inserite il ripieno e coprite con l’impasto rimasto.
  6. Se in vostro possesso, imprimete sopra gli stampini i simboli cinesi. Preriscaldate il forno a 180°C.
  7. Fate cuocere i moon cake per 5 minuti, quindi a parte lavorate il ​​tuorlo d’uovo e l’albume e spennellateli sopra i dolcetti.
  8. Rimetteteli in forno e continuate la cottura per circa 15 – 20 minuti, o fino a quando i moon cake diventano dorati.

Una volta freddi, trasferiteli in dei contenitori ermetici. I moon cake si conservano in frigorifero anche per 10 giorni.

Variante Moon cake cinesi

Una variante della ricetta più in sintonia con i gusti occidentali, si ottiene sostituendo la marmellata di azuki con della marmellata di albicocche

I Video di Agrodolce: Risu chinu