Nikuman: ravioli ripieni dal Giappone

27 Agosto 2021

Ingredienti per 4 persone

I Nikuman,  sono dei ravioli giapponesi cotti al vapore che hanno tradizionalmente un ripieno di carne. Niku significa carne in giapponese mentre man deriva dalla parola Manju che sta ad intendere cibi con ripieno. Molto simili ai Baozi cinesi, vengono consumati caldi appena completata la cottura e la conservazione a vapore. Il ripieno più comune dei nikuman è quello di carne, ma è consueto anche l’utilizzo di verdure (come il cavolo) e di condimenti (come la salsa di soia). In Giappone è cucinato sia nei banchetti di strada, sia nei minimarket, viene tenuto al caldo in speciali contenitori ed è solitamente pronto per essere consumato. Si trova anche preconfezionato nei supermercati (anche fuori dal Giappone).

Preparazione Nikuman

  1. In una padella, soffriggete la cipolla tritata con 10 ml di olio di semi, amalgamate tutti gli ingredienti. Lasciate riposare per un’ora in frigorifero.
  2. Versate nella ciotola dell’impastatrice tutta l’acqua, il lievito di birra, lo zucchero, la farina e iniziate ad impastare. Dopo qualche minuto aggiungete il sale e l’olio. Terminate quando l’impasto diventa liscio ed omogeneo. Riponete l’impasto in un contenitore coperto e mettetelo a lievitare in un posto tiepido, l’impasto dovrà raddoppiare. Occorrono circa 2 ore.
  3. Dividete l’impasto in 6 panetti e realizzate delle sfere da 30 g ciascuna, stendete ogni panetto, con l’aiuto di un mattarello e create dei dischi.
  4. Farcite i dischi ottenuti con il ripieno.
  5. Richiudete i lembi dell’impasto creando delle pieghe e pizzicandole in modo da formare un fagottino, appoggiateli sul vassoio della vaporiera rivestita di carta da forno. Lasciateli lievitare per 30-40 minuti. Portate a ebollizione una pentola con l’acqua, appoggiate la vaporiera sopra la pentola fate cuocere per 10-15 minuti.

Servite subito, non appena caldi, oppure tiepidi.