Olive in salamoia: ecco come si fanno

28 Agosto 2020

Ingredienti per 10 persone

Le olive in salamoia sono una preparazione tipica dei paesi mediterranei, perfetta per l’aperitivo. La preparazione è lunga, ma molto semplice; ci vuole solamente un po’ di pazienza prima di gustare la vostra preparazione. I primi dieci giorni sono essenziali per ridurre l’amarezza delle olive, ma vi permette di regolarla a seconda dei vostri gusti: assaggiatele di volta in volta per decidere il giusto grado di amarezza con cui le volete conservare. Una volta preparata la salamoia semplice, potete anche insaporire i vostri barattoli con gli aromi che preferite: alloro, finocchietto, aglio o peperoncino; aggiungeteli nei barattoli prima di chiuderli e metterli a riposare. Per fare in modo che i sapori o semplicemente la salamoia siano ben assorbiti dalle olive, ci vorrà almeno un mese prima di poterle consumare. Se al momento dell’assaggio risultano troppo salate, basterà sciacquarle velocemente sotto acqua fresca.

Preparazione Olive in salamoia

  1. Lavate bene le olive e mettetele in un recipiente capiente, copritele con acqua e lasciatele in ammollo per 10 giorni, cambiando l’acqua almeno una volta al giorno.
  2. Preparate la salamoia: portate a bollore 4,5 litri di acqua con 200 grammi di sale, lasciate per qualche minuto e poi fate raffreddare completamente.
  3. Sciacquate le olive, mettetele nei barattoli di vetro e coprite con la salamoia fredda.
  4. Chiudete i barattoli e conservateli in un luogo buio e fresco per almeno un mese.

Servitele in un aperitivo e gustate.

I Video di Agrodolce: Crema frangipane