Orzo mantecato con sauté di vongole e cozze

10 Luglio 2014
di Anna Moroni

Ingredienti per 4 persone

Preparazione Orzo mantecato con sauté di vongole e cozze

  1. Lavate accuratamente le cozze sotto l’acqua corrente e scartate quelle rotte e quelle aperte.
  2. Seguite lo stesso procedimento per le vongole. Se al momento dell’acquisto pensate di utilizzare le cozze in giornata (abitudine da preferire), potete chiedere al nostro pescivendolo di pulirle per voi.
  3. Mettete un paio di cucchiai d’olio e uno spicchio d’aglio in una padella antiaderente. Fate scaldare a fiamma bassa, unite le cozze, le vongole e coprite con un coperchio. Alzate la fiamma e fatele aprire completamente.
  4. Non appena le cozze e le vongole si saranno aperte, mescolate e allontanate dal fuoco. Toglietele dalla padella e filtrate il liquido che hanno rilasciato.
  5. Scaldate il vino e metteteci in infusione i pistilli di zafferano. In una casseruola fate appassire la cipolla e versateci l’orzo. Filtrate il vino allo zafferano e versatelo nella casseruola con l’orzo. Mescolate con cura e facciamo assorbire.
  6. Versate, poco per volta, il liquido dei molluschi che avete precedentemente filtrato. Una volta esaurito il liquido, continuate a bagnare l’orzo con il fumetto di pesce (bollente), aggiungendolo gradualmente, fino a cottura quasi completa. Occorrerà circa mezz’ora.
  7. Tagliate le zucchine in maniera molto sottile, con l’aiuto di una mandolina o di un pelapatate e cuocetele a vapore per due minuti circa.
  8. Ungete leggermente con olio extravergine quattro stampini di alluminio e rivestiteli con le fette di zucchina. Riempiteli con l’orzo aromatizzato, mettendo al centro una cozza sgusciata.

Richiudete le fette di zucchina anche alla base e rovesciate gli stampini sul piatto. Contornate con il sauté di cozze e vongole e portate in tavola.