Home Ricette Primi piatti Pasta Paccheri con verza, patate e bitto

Paccheri con verza, patate e bitto

I paccheri con verza, patate e bitto sono un primo piatto vegetariano che unisce un formato di pasta tipicamente campana a un formaggio della Valtellina.

di Genny Gallo

I paccheri con verza, patate e bitto sono un primo piatto vegetariano capace di unire l’Italia da Nord a Sud: i paccheri, con la loro storia e sapore tutto meridionale, vengono immersi in una crema a base di bitto, formaggio tipico della Valtellina. I paccheri sono un formato di pasta campano prodotto prevalentemente nei pastifici artigianali di Gragnano, storica capitale della pasta. Ciò che contraddistingue la pastificazione artigianale è la trafilatura al bronzo che rende la pasta ruvida e porosa, dal caratteristico colore opaco, ideale per catturare sughi corposi. Il termine pacchero deriva dal greco antico πας (tutto) e χειρ (mano), pacchero infatti non è solo un formato di pasta, ma è il modo partenopeo di chiamare gli schiaffi dati con tutta la mano. Scegliete quindi la pasta assicurandovi che si tratti di un prodotto gragnanese, preferendo quelle trafilate al bronzo. Il bitto, il formaggio protagonista di questa ricetta, viene prodotto in Valtellina, è l’ingrediente base di molti piatti tradizionali come i pizzoccheri o gli sciatt valtellinesi. Si tratta di un formaggio a pasta semidura ottenuto dalla lavorazione di latte vaccino intero. Ha una forma cilindrica e può pesare tra i 15 e i 25 kg, è alta dagli 8 ai 12 cm, con un diametro dai 30 ai 50 cm. Dopo essere stato pressato e salato a secco, il bitto viene stagionato per un periodo che varia da 3 mesi a due anni.

Ingredienti per 4 persone

  • Preparazione 45 min
  • Calorie 540 cal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Paccheri con verza, patate e bitto

  1. Lavate il cavolo verza foglia per foglia.

  2. Paccheri verza patate e bitto

  3. Tagliatelo a listarelle sottili.

  4. Paccheri verza patate e bitto-2

  5. Lavate le patate, pelatele e tagliatele a cubetti. Portate a bollore due pentole con abbondante acqua salata: in una lasciate cuocere la verza e le patate per circa 25 minuti; nell’altra buttate la pasta che scolerete al dente.

  6. Paccheri verza patate e bitto-3

  7. Tenete da parte 50 g di bitto, dividete il restante a metà: ricavate dalla prima metà cubetti e dall’altra metà scaglie grosse.

  8. Paccheri verza patate e bitto-4

  9. Con una forchetta schiacciate la verza e le patate unendo il bitto in scaglie; schiacciate e mescolate fino a ottenere un composto cremoso. Regolate di sale e di pepe.

  10. paccheri new-5

  11. Farcite i paccheri con il composto così ottenuto, aiutandovi con un cucchiaino o con le dita. In una teglia da forno di piccole dimensione disponete i paccheri in verticale. Preparate una besciamella sciogliendo il burro in un pentolino, aggiungete la farina e mescolate. Versate poco alla volta il latte freddo continuando sempre a mescolare, fino a che la salsa si sarà addensata. Versate la besciamella sui paccheri, e farcite con il bitto a cubetti gli spazi tra un pacchero e l’altro. Coprite con una grattugiata del bitto che avete tenuto da parte. Infornate in forno caldo a 180°C per circa 15 minuti, fino a completa doratura.

  12. paccheri new-6