Home Ricette Primi piatti Pane e Pizza Pan de hogaza: pane spagnolo

Pan de hogaza: pane spagnolo

Il pan de hogaza è una pagnotta tipica della gastronomia spagnola: ecco come si prepara questo pane tradizionale.

Ingredienti per 4 persone

  • 120
  • 271 cal x 100g
  • media
di Alessandra Rosati

Il pan de hogaza è una pagnotta tipica spagnola, nello specifico della Provincia di Zamora e di León. Si presenta come una grande pagnotta con una crosta spessa e scura e da una mollica soffice. Anticamente nella cucina spagnola era considerato il pane dei pastori e dei contadini. Tradizionalmente, la pagnotta veniva preparata da tutti in casa, si impastava e si infornava una volta alla settimana. Essendo un pane di grandi dimensioni e ben cotto poteva rimanere in dispensa fino a sette giorni dopo la sua preparazione, senza deteriorarsi. Nelle pianure del sud della Spagna si faceva il pane con la farina di frumento, mentre, in montagna, il pane si faceva con farina di segale. Ancora oggi il pan de hogaza viene prodotto quotidianamente con la ricetta tradizionale e lo si può comprare in tutte le panetterie di La Alcarria. Si presta ad essere abbinato a molte pietanze, formaggi freschi e stagionati, ad ogni tipo di salume e a secondi di carne o di pesce.

Preparazione Pan de hogaza

  1. Prendete 500 g di farina e versatela in una ciotola, aggiungete il 55% di acqua e miscelate, lasciate riposare per 60 minuti. Versate nell’impastatrice l’impasto precedentemente ottenuto, il lievito madre liquido e iniziate a impastare. Aggiungete i 225 ml di acqua rimanente e in ultimo, il sale. Terminate quando l’impasto diventa liscio ed omogeneo. Riponetelo in un contenitore e fatelo lievitare coperto per circa 120 minuti a 24-26°C.

  2. Fate poi un giro di pieghe a tre: piegate verso l’interno il lato destro. Fate lo stesso movimento con il lato sinistro, l’estremità deve sovrapporsi al bordo dell’impasto sottostante, piegate il rettangolo così ottenuto portando verso il centro una delle estremità e piegate ancora una volta. Fate lievitare in ambiente tiepido per 2-3 ore o comunque fino al raddoppio del suo volume.

  3. Procedete con la formatura: schiacciate un po’ il panetto, prendete un lembo alla volta e portatelo verso il centro, come si trattasse di un fagotto. Capovolgete il  panetto e tiratelo verso di voi dandogli tensione.

  4. Cospargete il pane di farina, ponete la pagnotta in un cestino, con la chiusura rivolta verso l’alto, coprite con un telo e fate riposare per 2-3 ore o comunque fino al raddoppio del suo volume (i tempi dipendono dalla temperatura ambientale). Togliete dal cestino la pagnotta, incidete con una lametta il pane. Infornate nel forno preriscaldato a 240°C vaporizzando 2-3 volte con uno spruzzino durante i primi minuti, dopo 15-20 minuti abbassate a 210-220°C e dopo altri 20 minuti abbassate a 180°C e completate la cottura.