Home Ricette Dolci Panbrioche alla cannella

Panbrioche alla cannella

Soffice, profumato, delizioso: il panbrioche alla cannella è una coccola per il palato, ecco cosa serve per prepararlo con la ricetta passo dopo passo.

di Roberta Favazzo

Il panbrioche alla cannella è un dolce lievitato che si caratterizza per la sofficità e per il profumo super inebriante che sprigiona. Ottimo a colazione, quando si può gustare tuffato nel latte oppure tostato e spalmato di marmellata, è delizioso anche a merenda. Si può arricchire con della granella di nocciole o di noci e risulta una vera coccola per il palato. Tra i dolci lievitati alla cannella è sicuramente uno dei più amati.

Ingredienti per 8 persone

  • 50
  • 360 cal x 100g
  • bassa

Preparazione Panbrioche alla cannella

  1. Versate la farina setacciata in una ciotola e aggiungete il sale. Unite il latte tiepido mescolato con il lievito, l’uovo sbattuto, lo zucchero. Impastate per circa 8 minuti nella planetaria con il gancio (oppure a mano). Unite 75 grammi di burro tagliato a pezzi, poco per volta, quindi proseguite ad impastare ancora per 8 minuti. Create una palla e trasferitela in un contenitore, coprite con pellicola da cucina e lasciate lievitare per 2 ore.

  2. Riprendete l’impasto, impastatelo qualche secondo e create un rettangolo di circa 25 cm x 20 cm. Mescolate il burro rimasto con lo zucchero di canna e la cannella e, ottenuta una crema, spalmatela sopra. Arrotolate il tutto creando un rotolo e trasferitelo all’interno dello stampo con l’apertura rivolta verso il basso. Coprite con un canovaccio e fate lievitare per 1 ora in un luogo tiepido.

  3. Infine, preriscaldare il forno a 180°C e trasferite in forno, nella parte centrale: fate cuocere per circa 30 minuti (avendo l’accortezza di coprirlo con un foglio di alluminio se, dopo i primi 20, dovesse iniziare a scurirsi troppo).

Sfornate la brioche e, dopo 20 minuti, tiratela fuori dallo stampo e tagliatela a fette, quindi gustatela.

Come si conserva il panbrioche alla cannella

Per conservare il pane brioche dopo che è stato cotto, tenetelo in un contenitore ermetico o in un sacchetto con chiusura lampo. Si conserva a temperatura ambiente per alcuni giorni, oppure in frigorifero per circa una settimana. In alternativa potete anche congelare il panbrioche alla cannella all’interno di un contenitore ermetico adatto per il freezer. Qui potete tenerlo per 2-3 mesi circa.

Variante Panbrioche alla cannella

Più che per ingredienti, vi suggeriamo di provare due varianti del dolce che riguardano la forma. Avete mai provato le girelle di pan brioche alla cannella? Sembrano quasi delle cinnamon roll e, come queste, sono altrettanto profumate. Altrimenti, vi consigliamo di provare la stella di pan brioche alla cannella, più scenografica e particolarmente indicata per le occasioni festive, specie quelle natalizie. Se volete ottenere una superficie dorata e uniforme, potete spennellare il panbrioche alla cannella, prima della cottura, con un uovo sbattuto con poco latte.