Home Ricette Primi piatti Pane e Pizza Pane a spirale: fatto in casa

Pane a spirale: fatto in casa

Il pane a spirale è un pane dalla forma particolare che si può preparare in casa. Perfetto per accompagnare formaggi, salumi e verdure.

di Alessandra Rosati

Il pane a spirale è una tipologia di pane che si distingue per la forma peculiare. Da sempre il pane è considerato un elemento insostituibile dell’alimentazione mediterranea. Oggi la panificazione è progredita, le tipologie e le modalità di cottura del pane sono differenti a seconda del luogo, dell’uso di queste pagnotte e della loro conservazione. Le forme del pane hanno legami con storia e cultura e possono avere significati simbolici. Il pane a spirale, dalla forma particolare e semplice da realizzare, è un pane molto gustoso, dalla crosta croccante e dall’interno morbido e saporito.  Ottimo da abbinare a salumi, formaggi e verdure grigliate.

Ingredienti per 4 persone

  • 80
  • 281 cal x 100g
  • media

Preparazione Pane a spirale

  1. Versate nella ciotola dell’impastatrice la farina, il malto, il lievito di birra, l’acqua e iniziate a impastare. Dopo qualche minuto, quando l’impasto comincia a prendere forma, aggiungete il sale e lo strutto, impastate fino a far assorbire completamente lo strutto. A questo punto aggiungete l’olio e terminate quando l’impasto diventa liscio e omogeneo. Ponete l’impasto a lievitare in un contenitore in un luogo tiepido per circa 2 ore o comunque fino al raddoppio del suo volume.

  2. Capovolgete l’impasto su un piano di lavoro, dividetelo a metà formando 2 panetti.

  3. Schiacciate delicatamente entrambi i panetti. Arrotolateli su se stessi e allungateli a filoncino.

  4. Arrotolate ogni filoncino su se stesso. Poneteli a lievitare su una teglia rivestita di carta forno per circa 60/90 minuti. Cuocete in forno preriscaldato a 200°C per 25-30 minuti.

Quanto deve lievitare il pane?

A seconda del peso e della composizione del pane i tempi variano. Per pagnotte di media grandezza occorrono circa due ore o più a seconda della temperatura ambiente e della quantità di lievito utilizzata. Consuetudine vuole che l’impasto sia conservato in una ciotola e coperto con pellicola per non farlo seccare. A fine lievitazione, quando l’impasto ha raddoppiato di volume si capovolge su un piano infarinato. Ed è pronto per la cottura.

Variante Pane a spirale

Se amate il pane, ecco alcune pratiche ricette per prepararlo: