Pane dolce di Natale: lo Stollen

17 Dicembre 2020

Ingredienti per 6 persone

Il pane dolce di natale è una ricetta tipica della tradizione tedesca, molto antica e diffusa in tutto il Paese, della quale esistono diverse varianti e prende il nome di Stollen. Un po’ come il nostro panettone, questo pane farcito di uvetta e canditi è il dolce tipico delle festività natalizie dei Paesi d’oltralpe. Si tratta di un lievitato la cui storia inizia già nel 1300, che ha poi subito modifiche e varianti fino ad arrivare alla forma attuale. La ricetta può prevedere diversi ingredienti come frutta secca mista, noci, mirtilli o ribes, più o meno aromi dai chiodi di garofano al cardamomo, canditi misti o solo di arancia. Alcune versioni non prevedono il marzapane e altre fanno insaporire la frutta e i canditi nel rum prima di incorporarli all’impasto. Il procedimento è un po’ lungo, ma abbastanza facile nella realizzazione. Una volta pronto, la caratteristica di questo pane dolce è la crosta esterna fatta di burro fuso e zucchero a velo, che rende tutto ancora più dolce e natalizio; da tradizione, questa decorazione sta a rappresentare i paesaggi innevati invernali. Lo stollen si conserva bene per molti giorni e anzi più viene fatto riposare, più si sprigionano tutti gli aromi in esso presenti. È ottimo per una colazione o una merenda con una tazza di tè caldo, da mangiare in famiglia o offrire ai propri ospiti.

Preparazione Pane dolce di natale

  1. Iniziate preparando gli ingredienti: ponete l’uvetta in ammollo in acqua tiepida e mettete le mandorle a sbollentare per circa 10 minuti. Scolate le mandorle e tritatele, strizzate l’uvetta e tenete da parte.
  2. L’impasto: versate in una terrina la farina, lo zucchero, il sale e il lievito, unite 150 grammi di burro morbido e il latte poco per volta. Iniziate ad amalgamare gli ingredienti e lavorateli fino ad avere un composto morbido. Versatelo sul piano di lavoro infarinato e impastate per circa 10 minuti, fino ad avere un composto liscio e omogeneo.
  3. In una terrina unite le mandorle tritate, l’uvetta strizzata, le scorze d’arancia candite, l’estratto di vaniglia, un pizzico di noce moscata e disponeteci sopra l’impasto. Iniziate ad incorporare gli ingredienti facendo dei movimenti dall’esterno verso l’interno e continuate fino a quando tutti gli ingredienti sono ben distribuiti nell’impasto. Formate una palla, coprite con pellicola la terrina e lasciate lievitare per circa due ore.
  4. Una volta raddoppiato il volume, riprendete l’impasto e stendetelo su un piano infarinato, formate un rettangolo e spennellatelo con 25 grammi di burro fuso. Stendete il marzapane a formare un rettangolo e disponetelo sopra l’impasto imburrato, al centro. Iniziate ad arrotolare su se stessi i due rettangoli formando un cilindro unico e sigillando bene all’interno il marzapane. Rivestite una teglia da plumcake con carta forno, disponeteci l’impasto, coprite con pellicola e lasciate lievitare per circa un’ora.
  5. Infornate dunque il pane in forno caldo a 190° C per circa un’ora, fin quando risulta asciutto. Sfornate, sciogliete il burro rimasto e spennellate tutta la superficie e i lati del pane, Cospargete di zucchero a velo abbondante e lasciate raffreddare.

Tagliate a fette e servite.

I Video di Agrodolce: Rotolini di brioche