Panzarotti napoletani, farli in casa è semplicissimo

22 Settembre 2020

Ingredienti per 4 persone

I panzarotti sono delle crocchette di patate tipiche della cucina napoletana, preparate con caciocavallo, pepe, salame e strutto. Saporiti e morbidi, i panzarotti hanno un cuore filante e vengono preparati con un impasto che può variare da una ricetta all’altra per ingredienti e consistenza. Ci sono, però, alcuni passaggi a cui non si può rinunciare. Innanzitutto, la presenza di caciocavallo grattugiato, pepe macinato fresco, cubetti di salame Napoli, prezzemolo e un cucchiaio di strutto. La panatura è tripla, con farina, albumi montati e pangrattato. Si friggono in abbondante olio caldo e si scolano quando sono dorati e croccanti. Solitamente vengono serviti come street food insieme alle zeppole che sono delle frittelle di impasto lievitato che possono essere arricchite con alghe. I panzarotti fanno parte anche del cuoppo napoletano che si può comperare pressoché in ogni vicolo delle città campane.

Preparazione Panzarotti

  1. Lessate le patate, schiacciatele e fatele raffreddare. Unite i tuorli, i formaggi, prezzemolo tritato, sale, pepe, 15 g di farina e lo strutto.
  2. Amalgamate bene il tutto e aggiungete anche il salame a cubetti.
  3. Formate dei cilindri lunghi circa 10 cm, affossateli leggermente al centro per inserire una striscia di mozzarella ben sgocciolata. Richiudete l’impasto intorno.
  4. Impanate i panzarotti passandoli prima nella farina, poi negli albumi leggermente montati, infine nel pangrattato.
  5. Friggete i panzarotti in abbondante olio caldo e pochi per volta. Scolateli su carta assorbente quando saranno dorati e croccanti. Servite subito.

Variante Panzarotti

Potete realizzare una versione di panzarotti utilizzando formaggi e salumi o inserendo delle verdure nell’impasto.

I Video di Agrodolce: Vol au vent con funghi e fontina