Panzerotti ripieni di pomodoro e fior di latte

14 Aprile 2019
di Gabriele Bonci

Ingredienti per 8 persone

panzerotti ripieni di pomodoro e fior di latte sono un piatto molto sfizioso che può essere servito sia come antipasto che all’ora dell’aperitivo, accompagnato dalla birra che più vi piace. Per la preparazione abbiamo utilizzato il parmigiano reggiano. Questo è il formaggio più famoso e imitato al mondo, ma quello originale arriva solo dalle province di Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna e Mantova. Il marchio Dop certifica bontà e unicità del parmigiano, che si differenzia a seconda del periodo di stagionatura. Quando supera i 18 mesi acquisisce la denominazione Extra. Per conservarlo, l’ideale è riporlo in frigo in una formaggiera col piatto in legno. Servite i vostri panzerotti ripieni di pomodoro e fior di latte subito dopo averli fritti, in modo che mantengano il cuore morbido e filante.

Preparazione Panzerotti ripieni di pomodoro e fior di latte

  1. Miscelate le due farine, quindi aggiungete anche il lievito e incorporate, lentamente, l’acqua, fredda di frigorifero. Quando l’impasto ha assorbito tutta l’acqua, aggiungete il sale e l’olio. Mescolate ancora fino ad ottenere un impasto morbido e omogeneo. Oliatene leggermente la superficie della pagnotta e trasferitela in una ciotola, coprite con un canovaccio e lasciate riposare per 7 ore a temperatura ambiente. In una ciotola, mescolate il pomodoro con il fior di latte a pezzetti, il parmigiano grattugiato, il basilico, un pizzico di sale e di pepe.
  2. Ricavate dall’impasto tante sfere da circa 60 g ciascuna, stendetele su un piano oliato e adagiate, al centro di ogni dischetto, due cucchiai di condimento.
  3. Ripiegate i dischetti a metà, formando una mezzaluna, facendo bene aderire i lembi. Lasciate lievitare i panzerotti ancora un’ora.
  4. Portate l’olio a 170°C e friggete i panzerotti a fuoco vivace, pochi per volta, fino a che non raggiungono un bel colore dorato. Serivite bollenti.