Pasta al pesto di carote

28 Aprile 2020

Ingredienti per 4 persone

La pasta al pesto di carote è un primo piatto furbo che si realizza mentre la pasta cuoce. Il pesto di carote è di una semplicità disarmante, ma nasconde un sapore che sorprenderà anche i più scettici.  Più che un vero e proprio pesto, che ricordiamolo viene realizzato con un mortaio si tratta di una crema di carote, partendo come per tutte le salse di questo genere dagli ingredienti crudi. Quello di cui c’è bisogno è un buon frullatore, che trasformerà le verdure in crema in pochi minuti. Le carote migliori in questo caso sono quelle novelle, ricche di acqua e dal sapore delicato. Se non aveste in casa il pecorino e le noci, potete sostituirli con parmigiano e anacardi, dal sapore più delicato o con un mix di formaggio e le mandorle spellate. La pasta al pesto di carote è ideale anche per chi ha bambini.

Preparazione Pasta al pesto di carote

  1. Lessate la pasta in acqua bollente salata. Pulite le carote e tagliatele a tocchi abbastanza grossi.
  2. Mettete in un frullatore le carote, con il formaggio a tocchetti e le noci sgusciate. Azionate per trasformare il tutto in crema unendo l’olio a filo.
  3. Mettete la crema in una ciotola, stemperatela se occorre con un po’ di acqua di cottura, regolate di sale.
  4. Scolate la pasta lasciando un po’ di umidità, versatela in una terrina e conditela con il pesto e gli aghetti di rosmarino. Aggiustate di sale e pepe e servite calda.
I Video di Agrodolce: Patate maritate con mortadella