Pasta al salmone fredda: ideale per l’estate

27 Luglio 2021

Ingredienti per 4 persone

La pasta al salmone fredda è un primo piatto estivo fresco e completo per tutta la famiglia. I primi piatti freddi sono ideali per chi non vuole rinunciare a un buon piatto di pasta a causa del caldo; si possono realizzare con gli ingredienti più svariati e il risultato sarà sempre buono. In questa versione abbiamo utilizzato salmone affumicato, rucola, capperi e pomodori: un abbinamento semplice ma gustoso che può essere arricchito con del formaggio fresco spalmabile in modo da rendere il piatto cremoso e ancora più fresco. Cercate di preferire il salmone selvaggio o se non amate il sapore affumicato, utilizzate un trancio di salmone fresco; in questo caso riducetelo a straccetti e scottateli velocemente in una padella prima di unirlo alla pasta.

Preparazione Pasta al salmone fredda

  1. Mettete a cuocere la pasta in abbondante acqua bollente e salata; una volta al dente scolatela, trasferitela in un contenitore di vetro e immergetelo in acqua fredda in modo da bloccare la cottura. Condite con un filo di olio extravergine di oliva e mescolate in modo da non farla attaccare, quindi lasciate raffreddare.
  2. Nel frattempo in una terrina capiente unite i capperi, il salmone ridotto a striscioline, i pomodorini lavati e tagliati in quattro e la rucola ben lavata e asciugata.
  3. Unite la pasta, aggiustate di sale se necessario e amalgamate il tutto con un cucchiaio di legno. Coprite con pellicola e lasciate riposare in frigorifero almeno mezz’ora prima di servire.

Servite la pasta ben fredda.