Pasta con funghi in bianco: usate i pioppini

6 Novembre 2020

Ingredienti per 4 persone

La pasta con funghi in bianco sono un piatto semplice da realizzare. Scegliete i funghi che preferite. Noi abbiamo scelto i pioppini. I pioppini sono una varietà di funghi molto saporita, che si riesce a coltivare con facilità. La loro coltura è nota fino dai tempi dei Romani su sfalci di pioppi e sambuco. Oggi, i pioppini, sono commercializzati anche nella grande distribuzione perché materie prime importanti per moltissime preparazioni. Dalla frittata ai risotti, ai sughi per la pasta, questi funghi si sposano bene in tante preparazioni, sia da soli che con altri ingredienti. Il sugo della ricetta è molto saporito e, per questo, è importante salare alla fine poiché sia lo speck che il caprino danno sapidità. Lo speck si può sostituire con della salsiccia, della pancetta o del guanciale e il caprino con della robiola o della panna, oppure omettere. Fondamentale è la mantecatura in padella affinché, il sugo, si amalgami bene alla pasta, producendo un sughetto cremoso che avvolge gli spaghetti.

Preparazione Pasta con funghi in bianco

  1. Pulite i funghi e tagliate quelli più grandi, lasciando interi quelli piccoli. Scaldate l’olio e lasciate appassire lo speck tagliato a striscioline.
  2. Unite i funghi pioppini e lasciate insaporire per un paio di minuti poi sfumate con il vino bianco. Cuocete per altri cinque minuti.
  3. A fuoco spento aggiungete il caprino e mescolate fino a farlo sciogliere. Salare solo se necessario. Fate cuocere gli spaghetti al dente e versateli nella padella con un poco di acqua di cottura della pasta. Fateli mantecare e finire di cuocere fino a che l’acqua si sarà ritirata e si sarà formato un sughetto cremoso. Servire con un rametto di maggiorana.
I Video di Agrodolce: Zucchine ripiene