Pasta fredda con pomodorini e capperi

17 Luglio 2014
di Anna Moroni

Ingredienti per 4 persone

Preparazione Pasta fredda con pomodorini e capperi

  1. Mettete a bollire una pentola di acqua capiente a sufficienza per lessare i 300 g di pasta. Al momento dell’ebollizione, salate l’acqua, quindi versateci la pasta. Lasciatela cuocere per il tempo indicato nella confezione, non dimenticando di assaggiarla un paio di minuti prima per evitare che scuocia.
  2. Mentre la pasta cuoce, versate i capperi in un colino e passateli con cura sotto l’acqua fredda in modo che si dissalino. Trasferiteli, quindi, in una ciotolina e teneteli da parte.
  3. Lavate bene i pomodorini e staccateli dal ramo. Adagiateli su un tagliere e tagliateli in quarti, utilizzando un coltellino a lama seghettata. Raccogliete tutto il sughetto che cola dai pomodori e versatelo in una ciotolina.
  4. Lavate il limone e spremetelo direttamente nella ciotolina con il succo dei pomodori, facendo attenzione a eliminare i semini che dovessero cadere. Del succo di limone, ne basta l’equivalente di un cucchiaio. Metteteci anche un paio di cucchiai abbondanti di olio extravergine di oliva e sbattete per bene con una forchetta in modo da emulsionare.
  5. Scolate la pasta e, lasciandola nello scolapasta, passatela velocemente sotto il getto dell’acqua fredda, oppure immergetela in una ciotola di acqua e ghiaccio. Conditela, quindi, con l’emulsione di pomodoro, olio e limone, i pomodorini in quarti, i capperi e cospargete il tutto con una generosa spolverata di pepe e origano. Prima di unire sale al condimento, verificate la sapidità della preparazione, perché i capperi potrebbero essere rimasti leggermente salati.

Conservate la vostra preparazione in frigorifero fino al momento di portarla in tavola.