Patate e fagiolini al pesto di mandorle

17 Giugno 2014
di Anna Moroni

Ingredienti per 4 persone

Preparazione Patate e fagiolini al pesto di mandorle

  1. Scegliete basilico molto fresco, possibilmente appena colto: volendo, potete tenere un vasetto sul balcone o sul davanzale, per averlo sempre disponibile alla bisogna.
  2. Lavate il basilico in modo molto delicato e fatelo asciugare su un panno di cotone ben pulito all’aria. Fate bollire un litro di acqua e versatela in una ciotola.
  3. Mettete le mandorle in ammollo nell’acqua bollente. Dopo un minuto provate a sbucciarle: la pellicina deve staccarsi facilmente, in caso contrario lasciatele ancora per un po’ in ammollo.
  4. Grattugiate i formaggi con una grattugia a fori medi. Mettete le foglioline del basilico insieme all’aglio, alle mandorle pelate e al sale nel bicchiere del frullatore. Lavorate fino ad ottenere una crema abbastanza fine, ma non omogeneizzata.
  5. Unite i formaggi e infine l’olio extravergine di oliva (sceglietene uno che non sia troppo forte e fruttato, o rischiateche il suo gusto predomini su quello del basilico). Mettete da parte.
  6. Mettete le patate senza sbucciarle, in una pentola capiente piena d’acqua e cuocetele su fiamma media per una mezz’ora o fino a quando diventano facilmente penetrabili dalla punta di un coltello. Toglietele dall’acqua e sbucciatele ancora calde.
  7. In un’altra pentola cuocete, in acqua bollente e salata, i fagiolini che avrete precedentemente pulito eliminandone le estremità. Fateli cuocere per dieci minuti, avendo cura di lasciarli al dente.

Tagliate le patate a cubetti e i fagiolini a pezzi lunghi. Mescolate in una zuppiera patate, fagiolini e pesto e portate in tavola.