Patate in tecia, contorno della cucina friulana

6 Settembre 2018

Ingredienti per 4 persone

Le patate in tecia sono un contorno ricco tipico della cucina friulana, particolarmente diffuso a Triste. La nostra variante delle patate in tecia si prepara con pochissimi ingredienti: patate, cipolla, olio e burro, ma la versione classica prevede l’aggiunta di lardo o pancetta. Le patate in tecia si preparano lessando le patate in abbondante acqua salata, poi si fanno raffreddare, si tagliano a cubetti e vengono in parte schiacciate con una forchetta. Le patate si cuociono poi in padella assieme alla cipolla che dev’essere ben dorata. Se usate il lardo, aggiungetelo in padella assieme alla cipolla. Servite le patate in tecia molto calde per accompagnare piatti di carne.

Preparazione Patate in tecia

  1. Cuocete le patate intere in abbondante acqua salata per circa 30-40 minuti, o finché sono cotte. Eliminate la buccia e fatele raffreddare.
  2. Tagliate le patate a cubetti omogenei, quindi schiacciatene una parte con i rebbi di una forchetta.
  3. Affettate la cipolla e fatela stufare nel burro sciolto insieme a qualche cucchiaio di olio; quando sono dorate aggiungete le patate, regolate di sale e pepe e proseguite la cottura mescolando di tanto in tanto per circa 10 -15 minuti o finché le patate diventano dorate e croccanti. Se necessario aggiungete brodo vegetale durante la cottura. Regolate di sale e pepe e servite le patate calde.