Home Ricette Contorni Patate sfritte lucane: sapori del sud

Patate sfritte lucane: sapori del sud

Scopri cosa sono e come si preparano le patate sfritte lucane: un contorno tipico, goloso e irresistibile.

di Raffaella Caucci

Le patate sfritte lucane sono un contorno povero dal sapore ricco, ottenuto grazie all’impiego della polvere di peperone di Senise essiccato. Per realizzare questo piatto servono pochi ingredienti e alcune accortezze: nel momento in cui si soffriggono la polvere di peperone e l’aglio, bisogna aggiungere rapidamente un goccio di acqua per consentire al condimento di conservare la sua colorazione rosso brillante e il suo sapore dolciastro, altrimenti il peperone rischia di bruciarsi diventando nero e amaro. La particolarità delle patate sfritte lucane però è la consistenza: punti più morbidi e disfatti si alternano ad altri più croccanti e saporiti.

Ingredienti per 4 persona

  • 40
  • 248 cal x 100g
  • bassa

Preparazione Patate sfritte lucane

  1. Lessate le  patate per circa 20 minuti, fin quando saranno molto tenere. Poi pelatele e tenetele da parte.

  2. Friggete i peperoni di Senise interi, privati dei semi e del picciolo, in un dito di olio di oliva ben caldo. Immergeteli per pochissimi secondi, scolateli su carta assorbente e teneteli da parte.

  3. Eliminate 2/3 di olio dalla padella, aggiungete in quello rimasto l’aglio tritato al coltello e fate dorare.

  4. Aggiungete 1 cucchiaio di polvere di peperone di Senise, fate insaporire per pochi secondi e poi aggiungete un bicchierino di acqua e fate scaldare. Infine, aggiungete le patate e fatele insaporire su fuoco vivace mescolando di tanto in tanto.

  5. Lasciate asciugare il fondo e quando le patate cominceranno a sfrigolare aggiungete ancora un giro di olio e la restante polvere di peperone. Cuocete ancora schiacciando le patate con un cucchiaio di legno, poi correggete di sale e servite con i peperoni cruschi sbriciolati.

Come si conservano le patate sfritte?

Il nostro consiglio è quello di consumare le patate sfritte appena fatte in modo che il peperone crusco sbriciolato sia ancora croccante. Ma potete anche consumarle il giorno dopo se le conservate in frigorifero in un contenitore ben chiuso e poi le fate scaldare.

Variante Patate sfritte lucane

Se volete provare altre ricette in cui le patate sono protagoniste, ecco altre idee: