Paté di fagiolini: antipasto vegano

15 Aprile 2019
di Community

Ingredienti per 6 persone

Il paté di fagiolini è un antipasto semplice e veloce da preparare, perfetto per commensali vegetariani e vegani. Per la preparazione di questo piatto avrete bisogno di pochi ingredienti, i principali sono pane, fagioli cannellini, fagiolini e salvia. Quest’ultima è conosciuta da sempre per le sue proprietà benefiche,  svolge un’azione rilassante, utile per i problemi legati all’apparato gastrointestinale. Inoltre, stimola l’organismo combattendo gli stati di astenia e depressione. Potete servire il paté di fagiolini sia come antipasto che come finger food all’ora dell’aperitivo.

Preparazione Paté di fagiolini

  1. Pulite i fagiolini, eliminando il picciolo e l’estremità con il filo. Lavateli sotto l’acqua fredda e metteteli a cuocere in vaporiera per dieci minuti. Prima di toglierli dalla fiamma, regolate di sale. Attendete dieci minuti che si raffreddino e, poi, disponete sul banco di lavoro. Tagliateli a pezzetti lunghi un paio di centimetri.
  2. Nel frattempo che i fagiolini perdono calore, mettete i semi di girasole e la salvia nel trita spezie, macinate finemente e lasciate da parte.
  3. Mettete i fagioli in un mandolino e lavateli sotto l’acqua corrente. Trasferiteli, quindi, in una ciotola e aggiungete i fagiolini a pezzetti. Aggiungete un filo di olio extravergine di oliva, regolate di sale e pepe, aggiungete la salvia e tritate il tutto con il mixer a immersione fino a ottenere una mousse.
  4. Grattugiate un po’ di scorza di limone sul composto frullato e, poi, versateci anche il succo dello stesso limone spremuto. Aggiungete il trito di semi di girasole, che avevate messo da parte e il lievito alimentare in scaglie. Spalmate la mousse sulle fette di baguette, spolverizzate con i semi di papavero e servite.