Penne di farro ai carciofi e gamberi al profumo di timo

17 Aprile 2014
di Laura e Margherita Landra

Ingredienti per 6 persone

Preparazione Penne di farro ai carciofi e gamberi al profumo di timo

  1. Sbucciate e tritate finemente la cipolla. Mettetela in padella con un poco d’olio e fatela appassire leggermente sul fuoco. Non cuocetela troppo, così conserverà la dolcezza caratteristica.
  2. Sciacquate bene i pomodori datterini, tagliateli a metà e aggiungeteli al soffritto di cipolla. Nel frattempo, mettete a cuocere le penne di farro in una pentola con abbondante acqua salata.
  3. Appena i pomodorini iniziano ad appassire, versate nella padella anche il vino bianco. Alziate la fiamma e lasciate sfumare il tutto finché l’odore dell’alcol sarà completamente svanito.
  4. Lavate bene i gamberi, ma non eliminate il carapace. Cuoceteli in un’altra padella con un filo d’olio. Non c’è bisogno di cuocerli a lungo, un paio di minuti circa saranno più che sufficienti.
  5. Tagliate i carciofi a spicchi e uniteli al sughetto di pomodorini e cipolla. Spegnete subito il fuoco, uniamo anche i capperi, ben sciacquati, mescolate bene e lasciate il tutto in caldo.
  6. Ora che sono cotti, potete sgusciare i gamberi. Tagliateli a pezzetti e metteteli nell’altra padella col condimento. Amalgamate bene e trasferite il tutto in un’insalatiera abbastanza capiente.
  7. Scolate le penne e amalgamatele al condimento. Spargete il sale grosso in un vassoio ampio e profumatelo col timo fresco.

Sistemate sopra delle conchiglie e riempitele con la pasta.