Peperoni farciti con tonno

17 Giugno 2014
di Andrea Ribaldone

Ingredienti per 4 persone

Preparazione Peperoni farciti con tonno

  1. Eliminate le interiora dalla palamita e tagliate via testa, pinne e coda. In una pentola grande, portate a bollore i dieci litri d’acqua e poi aggiungete il sale grosso. A questo punto immergete il pesce intero. Lasciate sobbollire per circa due ore.
  2. Trascorso il tempo di cottura, tirate fuori dalla pentola la palamita e avvolgetela in un telo pulito, in modo da far assorbire l’acqua in eccesso. Una volta asciutta, eliminate dal pesce la pelle e la lisca con le mani.
  3. Ottenuti dei bei filetti puliti, spezzateli con le mani e metteteli nei vasetti di vetro. Pigiate e coprite fino all’orlo con l’olio extravergine. Lasciate insaporire almeno una notte in frigo (dove si conservano al massimo per una settimana).
  4. Con il cannello per la creme brulée, bruciacchiate la pelle dei peperoni: in questo modo non saranno indigesti e resteranno croccanti. Potete eseguire la stessa operazione direttamente sul gas del fornello o in forno.
  5. Con la lama di un coltello, raschiate via la pelle che avete bruciacchiato. Aprite i peperoni e rifiniteli, in modo da ottenere dei rettangoli.
  6. Nella ciotola del mixer mettete insieme i filetti di palamita sott’olio, i capperi, le acciughe e le due uova sode tagliate a metà. Se risultasse troppo secca, aggiungete alla salsa un poco di acqua, per non alterare il sapore.
  7. Su ogni falda di peperone, disponete due cucchiaiate della farcia appena preparata. Arrotolate, ricavando una sorta di cannolo. Mettete a riposare in frigo i rotolini così ottenuti per venti minuti.
  8. Tirate fuori dal frigo i cannoli di peperone e tagliateli a rondelle, in diagonale.

Servite su un piatto da portato guarnito con insalatina, un filo d’olio extravergine d’oliva e una grattata di pepe nero.