Home Ricette Antipasti Peperoni sott’aceto senza cottura

Peperoni sott’aceto senza cottura

Come fare i peperoni sott’aceto crudi: la ricetta senza cottura super veloce per una conserva estiva da gustare tutto l’anno.

di Roberta Favazzo

I peperoni sott’aceto rappresentano una delle conserve estive più amate. I peperoni sono tipici della stagione estiva: durante questo periodo possiamo farne scorta per poi averli a disposizione tutto l’anno. Sono ottimi serviti come antipasto o come contorno a secondi più o meno elaborati. Si possono gustare da soli o aggiungere al ripieno di torte salate, strudel e condimenti per la pasta. Il bello dei peperoni sott’aceto senza cottura è che non richiedono troppo tempo per la preparazione: possono essere utilizzati crudi interi (se piccoli) o a pezzi. Ecco come realizzarli in tutta sicurezza.

Ingredienti per 8 persone

  • 30
  • 25 cal x 100g
  • bassa

Preparazione Peperoni sott'aceto

  1. Lavate bene i peperoni sotto l’acqua corrente fateli asciugare bene. Trasferiteli nei vasetti sterilizzati, unite il sale uniformemente, e versate sopra l’aceto di vino bianco fino a ricoprirli completamente.

  2. Unite gli spicchi di aglio suddividendoli nei vasetti e versate ancora aceto in modo da essere sicuri di ricoprirli tutti.

Conservate i vasetti in dispensa o in altro luogo buio e fresco per circa 6 settimane prima di consumarli.

Variante Peperoni sott'aceto

Una variante consiste nel preparare i peperoni sott’aceto cotti, e nell’aromatizzarli con basilico e menta freschi.