Home Ricette Secondi piatti Pesce fritto: in tranci

Pesce fritto: in tranci

Come preparare il pesce fritto: la ricetta protagonista indiscussa delle feste che ha nella semplicità il suo grande punto forza.

di Roberta Favazzo

Il pesce fritto è una presenza immancabile dei menu delle feste. Che il fritto misto sia diffusamente portato in tavola tra Natale e Capodanno è cosa risaputa – prova ne è la frittura di pesce croccante e leggera che si suole gustare specie nell’Italia del Sud. Ma ciò non toglie il fatto che il pesce fritto in padella resti un secondo piatto perfetto per il pranzo in famiglia, o per una cena con amici. Non richiede alcun particolare accorgimento, a parte la freschezza della materia prima scelta e pochi comuni ingredienti (tra i quali un olio di qualità) ma permette un’esperienza gastronomica di tutto gusto. Il suo punto di forza sta nella semplicità, è vero, ma si può sempre enfatizzare con una salsina di accompagnamento, sia essa una citronette che una comune maionese fatta in casa. Ecco come procedere. 

Ingredienti per 4 persone

  • Preparazione 30 min
  • Calorie 290 cal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Pesce fritto

  1. Versate abbondante olio di oliva in una padella larga e fatelo scaldare.

  2. Versate in un piatto piano farina, pangrattato, sale e pepe e mescolate.

  3. Salate le fette di pesce e passatele nel mix appena realizzato facendolo aderire su ambo i lati.

  4. Trasferitele nella padella e fatele friggere fino a doratura su entrambi i lati.

Scolate il pesce fritto su carta assorbente da cucina e servite con fettine di limone o succo appena spremuto.

Variante Pesce fritto

Le varianti del pesce fritto sono tante quante i tipi di pesce da utilizzare, ma per variare la panatura, potete introdurre uno step nel quale passare le fette nell’uovo sbattuto.