Home Ricette Secondi piatti Secondi piatti di pesce Pesce spada al gratin: sapore mediterraneo

Pesce spada al gratin: sapore mediterraneo

Il pesce spada gratinato è un piatto estivo gustoso e croccante. Perfetto per portare in tavola i profumi mediterranei.

di Annarita Rossi

Il pesce spada gratinato è un secondo piatto estivo molto semplice da preparare. La gratinatura mantiene umido il pesce spada impedendo che si asciughi troppo in fretta una volta in forno. L’utilizzo di erbe aromatiche, pomodorini e olive danno alla ricetta il tipico sapore mediterraneo. Noi vi consigliamo di gustarlo con verdure di stagione fresche in accompagnamento.

Ingredienti per 4 persone

  • 40
  • 270 cal x 100g
  • bassa

Preparazione Pesce spada al gratin

  1. Dividete a metà le fette di pesce spada, togliendo la spina centrale.

  2. In un piatto, mettete il pangrattato e la farina di mais poi aggiungete le erbe aromatiche tritate finemente. Mescolate con le mani e impanate il pesce spada da entrambi i lati, facendo ben aderire il pangrattato sulla superficie.

  3. Disponete i tranci su una teglia rivestita con carta da forno. Unite anche i pomodorini lavati, le olive, l’aglio schiacciato e la cipolla a fette sottili. Infine, condite con l’olio, il sale e il pepe, a seconda dei vostri gusti. Fate cuocere in forno a 180 °C per circa 30 minuti.

Per quanto si conserva il pesce spada gratinato?

Il pesce spada gratinato andrebbe consumato ancora caldo e subito dopo averlo preparato, in modo da poter gustare e apprezzare la gratinatura quando è bella croccante. Potete, comunque, conservarlo per al massimo un giorno ma andrà riscaldato prima di essere servito.

Variante Pesce spada al gratin

Il pesce spada è un ingrediente molto apprezzato, ecco altre idee per prepararlo: