Pesce spada con ceci, infuso alla cacciatora e malva

8 Febbraio 2020
di Gianfranco Pascucci

Ingredienti per 4 persone

Preparazione Pesce spada con ceci, infuso alla cacciatora e malva

  1. Prendete il pesce spada, togliete la pelle e fate dei rettangolini, piuttosto spessi, cercando di separare la parte un po’ più grassa dal filetto. Mettete il tutto in una ciotola con qualche cucchiaino di sale e lasciate marinare per 5 minuti.
  2. Versate in un pentolino un bicchiere di olio e riscaldatelo. Aggiungete lo spicchio di aglio, poi un rametto di rosmarino e il ciuffo di finocchio. Unite il mezzo bicchiere d’acqua, i due cucchiai di aceto balsamico, il succo di un limone e fate andare dolcemente per 5 minuti.
  3. Sciacquate i tranci di pesce spada che avevate lasciato a marinare col sale, infarinateli e aggiungete qualche seme di sesamo. Riscaldate dell’olio in padella con un rametto di rosmarino e grigliate i tranci.
  4. Nella stessa pentola, adagiate qualche foglia di malva e lasciatele appassire. A cottura ultimata, togliete i tranci di spada dalla pentola, calateli nell’infuso (tiepido) che avete preparato al passo 2 e lasciateli marinare per un quarto d’ora.
  5. Cucinate i ceci bollendoli in acqua, quindi frullateli con un mixer da cucina ed emulsionateli versando l’olio a filo e un cucchiaio di aceto balsamico. Con un cucchiaio create su di un piatto un “letto” con la passatina appena preparata.
  6. Adagiate sulla passatina il trancio di pesce spada, che nel frattempo avrà terminato la sua marinatura.

Mettete nel piatto anche un cucchiaio di passata di pomodoro, che avrete cotto con qualche foglia di basilico e le foglie di malva appassite.

I Video di Agrodolce: Patate maritate con mortadella