Pesche al vermouth con panna

27 Luglio 2020
di Anna Moroni

Ingredienti per 4 persone

Preparazione Pesche al vermouth con panna

  1. Scegliete delle pesche gialle belle consistenti e ancora sode.
  2. Ponete a bollire un paio di litri d’acqua e versateli in una ciotola. Incidete leggermente sulla buccia della pesca, dalla parte opposta al picciolo, una piccola croce ed immergiamo il frutto per un minuto o due.
  3. Scolate e immergete immediatamente in una seconda ciotola che avrete riempito di acqua e ghiaccio. Lo choc termico causato dalle due temperature, faciliterà il distacco della buccia e farà sì che la cottura si interrompa.
  4. Accendete il forno a 180°C con funzione statica. Prendete un pentolino, metteteci il burro e ponetelo su fiamma molto bassa. Lasciatelo fondere delicatamente evitando che, surriscaldandosi, possa iniziare a friggere.
  5. Con un pennello spennellate la base della pirofila. Aprite le pesche in due ed eliminate il nocciolo. Posizionate le pesche nella pirofila in un solo strato, con la parte tagliata rivolta verso l’alto.
  6. Cospargetele con un cucchiaio di zucchero per ogni pesca e mettete il restante zucchero sul fondo. Irrorate con vermouth, facendo in modo che ne resti un po’ nel foro lasciato dal nocciolo.
  7. Infornate in forno già caldo e lasciate cuocere per circa 40 minuti o fino a quando lo sciroppo sul fondo inizia ad addensarsi.

Lasciate freddare e servite con panna acida o yogurt greco.

I Video di Agrodolce: Pasta e pesto di pistacchio