Petto di tacchino ripieno: per le Feste

16 Novembre 2019

Ingredienti per 4 persone

Il petto di tacchino ripieno è il piatto che non può mancare per una cena della feste. Questo secondo piatto di carne a base di tacchino si ispira alla cima alla genovese: si tratta di una tasca di carne farcita abbondantemente e perfetta per una cena elegante. All’apparenza semplice, il petto di tacchino racchiude un ripieno ricco e sontuoso, che aggiunge umidità e profumo alla  carne che tutti amiamo. Pochi i trucchi e le accortezze per un risultato perfetto: comperate per tempo un petto di tacchino intero accertandovi della sua freschezza. La pelle deve essere di colore rosa rosa, lucida e umida e l’odore leggero. Una volta comperato prestate molta attenzione a non interrompere la catena del freddo, la carne bianca va conservata nella zona inferiore del frigo, ad una temperatura tra gli 0°C e i 4°C.  Tirate fuori il tacchino dal frigo e badate che la tasca che creerete, con il coltello, deve essere profonda. Ricordate di non riempirla con troppo ripieno, per evitare che in cottura quest’ultimo fuoriesca. Allo stesso fine, durante la cottura pungete con uno spiedino di ferro per fare in modo che il ripieno non gonfi troppo e il petto di tacchino abbia una cottura perfetta. Per completare la cottura terminate il piatto dopo averlo passato in forno per conferirgli la giusta crosticina. Il risultato è un arrosto ripieno perfetto da gustare tiepido o freddo, con patate arrosto come secondo, o magari anche come antipasto accompagnato da mostarda e salse.

Preparazione Petto di tacchino ripieno

  1. Preparate il ripieno. In una padellina rosolate i cipollotti e il sedano affettati sottilmente con il burro sciolto.
  2. Versate il burro e le verdure con il pane grattugiato, unite le castagne, sale, pepe, noce moscata, la salvia tritata e il latte a poco a poco.
  3. Dovrete ottenere un ripieno compatto ma morbido, perché lascerà la sua umidità alla carne durante la cottura.
  4. Preparate la carne, creando con l’aiuto di un coltello una tasca profonda.
  5. Riempite la tasca con il ripieno, poi legate il petto di tacchino con lo spago: fate una prima legatura parallela al lato più lungo della carne, e tante altre perpendicolari alla prima.
  6. Nella padellina rovente sigillate velocemente il lato aperto della tasca. Lessate la cima in acqua bollente appena salata, a fuoco basso, cuocendola per circa un’ora e bucherellando con uno stecchino durante la cottura, in modo che il ripieno non fuoriesca
  7. Intanto tagliate le patate a tocchi grossolani, ungetele bene con l’olio, unite il rosmarino e mettete in forno a 220°C per 20 minuti e poi a 180°C per altri 20 minuti.
  8. Togliete la cima dalla pentola, passatela due minuti sotto il grill e servitela con le patate calde e cosparse di sale e pepe.

Il contenuto di questa campagna promozionale rappresenta soltanto le opinioni dell’autore ed è di sua esclusiva responsabilità. La Commissione europea e l’Agenzia esecutiva per i consumatori, la salute, l’agricoltura e la sicurezza alimentare (Chafea) non accettano alcuna responsabilità riguardo al possibile uso delle informazioni che include.

I Video di Agrodolce: Parmigiana di zucchine