Pinsa semplice da fare in casa

9 Agosto 2021

Ingredienti per 4 persone

La pinsa semplice è una versione alla portata di tutti di questo noto cibo. Qualcuno confonde la pinsa con la pizza, ma si tratta di due prodotti ben diversi. La differenza sostanziale sta nel tipo di impasto, nella sua tecnica di preparazione e nella regione di provenienza che, in questo caso, è il Lazio. Si tratta di un disco di impasto lavorato fino ad assumere la tipica forma ovale che tutti conosciamo. La preparazione della pinsa non si discosta poi molto da quella della pizza: se vi state chiedendo come farcirla, sappiate che le idee per il condimento sono tante e varie, basta assecondare i propri gusti. Va benissimo realizzare una pinsa margherita, una con pomodoro e alici, una bianca con fiordilatte e fiori di zucca. Insomma non ponete limiti alla vostra fantasia. Ecco come procedere.

 

 

 

Preparazione Pinsa semplice

  1. Mescolate la farina 00, 80 g di  farina di riso e il lievito in una ciotola. Unite l’acqua fredda a filo e continuando a mescolare. Unite 1 cucchiaio di olio extra vergine di oliva e 9 g di sale. Mescolate ancora. Coprite la ciotola e fate riposare per 30 minuti. Mescolate ancora e fate riposare altri 30 minuti. Coprite la ciotola con della pellicola e fate riposare in frigo per circa 24 ore. Trascorso questo tempo, dividete l’impasto in 2 parti. Create due palle da fare riposare su carta da forno.
  2. Spolveratele con farina di riso e copritele con un canovaccio pulito. Fate lievitare per un’ora. Trascorso questo tempo, versate un filo di olio extra vergine di oliva su ogni pezzo di pasta. Iniziate a premere con i polpastrelli stendendola dal centro verso i lati fino a creare una pinsa ovale. Trasferite ognuna su una teglia, conditela con altro olio e sale e fatela cuocere in forno preriscaldato a 230° C per circa 10 minuti. Farcitela con pomodori tagliati e olive a rondelle e rimettete in forno fino a quando si sarà dorata sui bordi.

Condite la pinsa a vostro piacere con ancora un filo di olio ed una spolverata di pepe nero appena macinato.

Variante Pinsa semplice

La classica ricetta della pinsa romana prevede soia oltre che farina di riso, frumento e lievito madre.