Pita Gyros

Il gyros è un piatto greco molto simile al kebab, ma in genere è a base di carne di maiale da mangiare come snack: ecco la nostra ricetta.

di Andrea Mainardi

Ingredienti per 4 persone

  • 35
  • 590 cal x 100g
  • bassa

Preparazione Pita Gyros

  1. Sciogliete il lievito in una ciotolina con acqua tiepida e lasciatelo fermentare per qualche minuto. Amalgamate farina, sale e il lievito sciolto. Unite zucchero e olio e continuate a impastare fino a ottenere un composto sodo. Lasciatelo lievitare coperto per un paio d’ore.

  2. Trascorso questo tempo, tirate l’impasto spesso e coppatelo per ottenere quattro dischetti. Schiacciateli con un batticarne, dandogli un solo colpo secco al centro. Sistemateli su una teglia rivestita di carta forno e cuocete a 250°Cper 12 minuti.

  3. Mettete in una ciotola le fettine di lonza a pezzi con paprika piccante, pepe nero, cannella, noce moscata, un po’ di prezzemolo e olio extravergine. Coprite e lasciate marinare in frigorifero per un’oretta.

  4. Prendete le fette di lonza e infilzatele con uno stecchino lungo, alternandole con le fettine di pancetta. Cuocete questa sorta di spiedino in una padella antiaderente, senza aggiungere olio. Rosolate e, dopo circa 6-7 minuti, spegnete la fiamma e sfiliamo i pezzetti di carne dallo stecchino.

  5. Pelate e affettate i cetrioli. Frullatelo insieme all’aglio, utilizzando l’aceto di mele e un filo d’olio extravergine. Aggiungete lo yogurt, un pizzico di sale, uno di pepe e amalgamate il tutto.

  6. Tagliate ogni pita a metà e farcitela con la salsa tzatzìki, fette di pomodoro, rondelle di cipolla, patate fritte, lonza, pancetta e una foglia di insalata.

Richiudete “il panino” e infilzatelo da parte a parte con uno stecchino, per tenere stretta la farcitura. Servite.