Pizza con filetto macinato e uovo

21 Febbraio 2019
di Gino Sorbillo

Ingredienti per 6 persone

La pizza con filetto macinato e uovo è una pizza molto gustosa e saporita. Per la cottura della pizza, la temperatura è essenziale. Nei forni professionali può arrivare anche oltre i 400°C, così che sono sufficienti circa 90 secondi di cottura per poter sfornare una gustosissima pizza. Nei forni domestici, difficilmente si va oltre i 250°C, inoltre, anche se il termostato segnala che il forno è arrivato a temperatura, è bene aspettare ancora qualche minuto, in modo che tutto il forno risulti ben caldo. Altro aspetto fondamentale: evitate assolutamente di aprire lo sportello, prima di sfornare la pizza, pena un immediato abbattimento della temperatura, che comprometterebbe la corretta cottura della stessa. È dunque necessario controllare il grado di cottura, utilizzando la luce interna del forno e guardando attraverso il vetro dello sportello.

Preparazione Pizza con filetto macinato e uovo

  1. Sciogliete il burro in una bacinella con l’acqua necessaria all’impasto. Scioglieteci dentro anche il lievito. È importante che l’acqua sia a temperatura ambiente.
  2. Versate la farina, poco per volta, mescolando costantemente. Quando avete inserito circa metà della farina, aggiungete anche il sale, sciolto in un po’ di acqua.
  3. Continuate ad aggiungere farina e impastate energicamente, ruotando spesso la bacinella, in modo da imitare il movimento delle impastatrici meccaniche.
  4. Quando l’impasto è sufficientemente compatto e tende a staccarsi dalla bacinella, siete vicini al punto di pasta: estraetelo e iniziate a lavorarlo sul piano.
  5. Lavoratelo ancora brevemente e aggiungete qualche spolverata di farina nei punti in cui dovesse apparire troppo umido. Infine, riponetelo in una bacinella pulita, coprite con la pellicola e mettete a lievitare per 8 ore.
  6. Tagliate dall’impasto dei filoni e, strozzandone una estremità, ricavate dei panetti di circa 240 g che lascerete lievitare ancora 2 ore.
  7. Stendete il panetto dal centro verso l’esterno, evitando di toccare il bordo, così da creare il rigonfiamento del cornicione.
  8. Trasferite il disco di pasta su una retina da pizza, versate un filo d’olio e spalmatelo sulla superficie, direttamente con le mani.
  9. Distribuite il fiordilatte tagliato a striscioline, in modo uniforme, all’interno del perimetro del cornicione. Il fiordilatte protegge l’impasto dall’esposizione a un calore eccessivo.
  10. Sbriciolate la carne macinata con le mani e distribuitela sopra il fior di latte.
  11.  Lavate e asciugate con cura i pomodorini, quindi tagliateli a spicchi, utilizzando un coltello con la lama seghettata.
  12. Sistemate gli spicchi di pomodoro seguendo il cornicione, in modo da formare una elegante corona.
  13. Rompete l’uovo direttamente al centro della pizza, lasciatelo così, come se voleste cucinarlo all’occhio di bue.
  14. Completate con un giro d’olio e un pizzico  di sale. Quindi infornate per 10 minuti a 250°C, o alla massima temperatura possibile, fino a che l’impasto non appare ben cotto.
  15. Estraete la pizza dal forno e date un ultimo tocco con un po’ di basilico tagliato sottilmente e un pizzico di pepe.