Pizza con scarola riccia e radicchio

6 Gennaio 2020
di Gino Sorbillo

Ingredienti per 6 persone

Preparazione Pizza con scarola riccia e radicchio

  1. Sciogliete il lievito e il burro in una scodella con l’acqua. Versate la farina, poco per volta, mescolando costantemente. Inserita metà farina, aggiungete anche il sale, sciolto in acqua. Impastate e continuate ad aggiungere farina. Quando l’impasto è sufficientemente compatto, estraetelo dalla bacinella e lavoratelo sul piano ancora pochi minuti. Lasciatelo lievitare 8 ore, in un recipiente coperto da pellicola. Tagliate dall’impasto dei cilindri spessi quanto una pagnotta e, strozzandone una estremità, ricavate dei panetti di circa 240 grammi. Lasciateli lievitare ancora 2 ore. Stendete quindi con le mani ogni pagnotta, procedendo dal centro verso i bordi senza toccarli, per fare in modo che l’aria in essi contenuti ne preservi lo spessore anche in cottura. Adagiate il disco di pasta su una retina per pizze.
  2. Lavate e asciugate accuratamente l’insalata, quinti tagliate la scarola riccia e il radicchio in sottili striscioline, utilizzando un coltello bene affilato.
  3. Disponete le striscioline di insalata, facendo attenzione a mettere più scarola rispetto al radicchio, per evitare un eccesso di amarognolo.
  4. Aggiungete anche le olive nere denocciolate e il fior di latte tagliato a fettine.
  5. Siate pronti per infornare: 9 minuti a 250 gradi, o comunque alla massima temperatura possibile, fino a che l’impasto non appaia ben cotto.
I Video di Agrodolce: Pizza Romana Day 2019