Pizzoccheri ricotta e noci: fatti in casa

3 Marzo 2020

Ingredienti per 4 persone

I pizzoccheri ricotta e noci sono un primo piatto semplice da fare anche per chi è alle prime armi e non è molto esperto con la pasta fatta in casa. I pizzoccheri sono le corte tagliatelline impastate con il grano saraceno tipiche della Valtellina. L’impasto si realizza in poco tempo mescolando semplicemente la farina di grano saraceno e quella 00 e versando poco alla volta l’acqua. Lavoratela su un pianale di legno e dopo il riposo stendetela con il mattarello. Se non siete pratici potete utilizzare anche una macchina sfogliatrice per la pasta in modo da velocizzare le pratiche e avere delle sfoglie uniformi. La ricetta tradizionale prevede un abbondante dose di burro e di formaggio per il loro condimento, ma questo formato di pasta si presta bene ad essere cucinato con tante verdure e con sughi diversi. In questo caso il condimento è leggero e saporito, e arricchito dalla croccantezza delle noci. Potete prepararlo con una ricotta anche più saporita di quella classica di mucca: provatelo con ricotta di bufala o di pecora.

Preparazione Pizzoccheri ricotta e noci

  1. Mescolate le due farine, versatele su una spianatoia, aggiungete l’acqua a filo fino a formare una sfera compatta e liscia. Fate riposare la pasta per circa 30 minuti coperta con un canovaccio. Trascorso il tempo stendete l’impasto in una sfoglia sottile e ricavate i pizzoccheri.
  2. Mondate e lavate gli spinaci e buttateli in acqua salata. Unite anche i pizzoccheri e portate a cottura. Scolateli.
  3. Intanto aprite le noci: dovrete recuperare circa 100 g di gherigli . Schiacciateli con un pestello, o se non l’avete con un pesta carne. Unite la ricotta, il parmigiano, sale e pepe e create una crema. Stemperatela con un po’ di acqua di cottura, usate la crema per condire la pasta scolata e servite caldissima.
I Video di Agrodolce: Bloody Mary