Polenta pasticciata con coste e formaggio

4 Novembre 2020
di Sergio Barzetti

Ingredienti per 6 persone

Preparazione Polenta pasticciata con coste e formaggio

  1. Preparate la polenta portando a bollore l’acqua salata con dentro una foglia di salvia. Versate a pioggia e lentamente la farina mescolando, all’inizio, con una frusta per evitare la formazione di grumi.
  2. Abbassate la fiamma e aggiungete ancora qualche foglia di salvia tritata grossolanamente, quindi cuocete per circa 40 minuti, mescolando spesso per evitare che la polenta si attacchi al fondo.
  3. Ungete una pirofila con fiocchetti di burro, attendete la cottura della polenta, quindi versatela al suo interno e lasciatela raffreddare. Così potrete affettarla e procedere alla seconda parte della cottura.
  4. Nel frattempo che la polenta si raffredda e prende forma, puliamo le coste. È importante dividere le foglie, più tenere, dalla parte bianca, più dura, e tagliare entrambe le parti grossolanamente.
  5. Scottate le coste in acqua bollente profumata con alloro: immergete prima le parti bianche e, dopo circa 6 minuti, le foglie. Dopo 4 minuti spegnete, salate e dopo altri 3 scolate e tenete da parte.
  6. È arrivato il momento di pulire il taleggio, eliminando la buccia e tagliandolo a cubetti. Per facilitare l’operazione potreste immergere il coltello nell’acqua bollente delle coste. Questo vi aiuterà a tagliare con più precisione il formaggio.
  7. Sformate la polenta e tagliatela a fette da circa un dito di spessore. Imburrate di nuovo la stessa pirofila che avete utilizzato per farla raffreddare e posizionate sul fondo le fette di polenta alternate alle parti bianche delle coste.

Cospargete il tutto con le parti più tenere e verdi delle coste, i cubetti di taleggio e due o tre generose spolverate di grana. Infornate a 190°C fino a raggiungere una completa gratinatura.

I Video di Agrodolce: Ravioli al baccalà