Home Ricette Secondi piatti Pollo ai profumi d’oriente

Pollo ai profumi d’oriente

Il pollo ai profumi di oriente è un secondo piatto gustoso con alcuni ingredienti come il curry che faranno impazzire tutti gli amanti dei sapori forti.

di Anna Moroni

Ingredienti per 4 persone

  • Preparazione 10 min
  • Tempo di riposo 60 min
  • Calorie 490 cal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Pollo ai profumi d’oriente

  1. Lavate bene il pollo, privatelo della pelle e di tutte le parti grasse visibili. Sbucciate la cipolla e l’aglio e tritateli finemente.

  2. In una padella antiaderente, versate l’olio assieme al trito di aglio e cipolla, quindi mettete a fiamma media. Fate stufare 10 minuti e, quando la cipolla sarà appassita, unite metà del curry. Alzate la fiamma e lasciate insaporire per due o tre minuti, aggiungete il pollo e fatelo rosolare bene.

  3. Aggiungete un bicchiere di acqua bollente, sale e peperoncino (chi ama il piccante, al posto del peperoncino può anche usare il curry di tipo hot madras).

  4. Senza scolarli dal loro liquido, frullate i pelati e, quando l’acqua si sarà asciugata, uniteli al pollo in padella. Aggiungete lo yogurt e un altro bicchiere di acqua, sempre bollente.

  5. Coprite, abbassate la fiamma e fate cuocere mezz’ora.

  6. Scoperchiate, alzate la fiamma e unite il curry rimasto. Lasciate cuocere per altri 5 minuti.

Portate in tavola ben caldo, accompagnando con riso pilaf (è ottimo anche con le piadine).