Pollo fritto al forno: si può fare!

5 Marzo 2021

Ingredienti per 4 persone

Una valida e succulenta alternativa al pollo fritto è la cottura, del pollo impanato, in forno. Una soluzione più light della frittura ma che non toglie nulla al gusto. Sono necessari i passaggi nella farina, nell’uovo e nel pangrattato affinché il pollo risulti croccante. La panatura può essere variata a piacimento con erbe aromatiche, dell’aglio in polvere, della paprika o quanto la fantasia suggerisca. Per infarinare e impanare il pollo si può usare un sacchetto, un piccolo trucco che impedisce di sprecare troppa farina e pangrattato. Per avere carne più tenera basterà tenere in ammollo il pollo nel latte o nel latticello per almeno 20 minuti prima della preparazione. Se preferite potete togliere la pelle al pollo per ottenere un secondo piatto di carne al forno ancora più sano. Servite il pollo fritto al forno con una gustosa insalata di stagione per una cena semplice ma gustosa.

Preparazione Pollo fritto al forno

  1. Infarinate i fusi di pollo uniformemente lasciando poi cadere la farina in eccesso. Ripeterete l’operazione se qualche parte del pollo non risultasse ben coperta.
  2. Mescolate le uova e regolate di sale e pepe. Passate le cosce nell’uovo facendo in modo che siano ben ricoperte.
  3. Tritate il timo e la maggiorana che avrete lavato e asciugato e aggiungetelo al pangrattato. Ripassate i fusi di pollo nella panatura e fate aderire bene il pangrattato. Sistemate il pollo in una teglia e cospargete con l’olio. Cuocete a 220 °C per 50 minuti.
I Video di Agrodolce: Moscow mule