Polpette crudiste

16 Maggio 2020

Ingredienti per 4 persone

Preparazione Polpette crudiste

  1. Sciacquate le arachidi sotto l’acqua corrente e mettetele ad ammollare per almeno un’ora. Nel frattempo, lavate il cavolo verza, togliete le foglie esterne e tenete solo il cuore con le foglie più tenere. Tagliatelo prima a metà e poi a fette sottili, eliminando la parte dura centrale. Trasferitelo in una ciotola.
  2. Trascorse il tempo di ammollo, sgocciolate di nuovo le arachidi e riversatele nella ciotola  con la verza. Sbucciate, poi, il cipollotto, affettatelo con il coltello e unitelo nella ciotola. Aggiungete l’aceto di mele.
  3. Frullate il tutto con il mixer a immersione, fino a ottenere un composto fine, ma non troppo. Lasciate integro qualche arachide e qualche pezzetto di verza. Aggiustate di sale e pepe, irrorate con olio e frullate nuovamente.
  4. Aggiungete peperoncino, lievito e semi di girasole, dopo averli tritati finemente con il macina spezie. Impastate il tutto con le mani.
  5. Formate le polpettine. Prelevate una piccola quantità di impasto, lavoratela con le mani e dategli la forma tipica. Adagiate le polpette in un piatto.
  6. Una volta preparate tutte le polpette, sistematele nell’essiccatore. Posizionate il termostato sui 40°C, chiudete con il coperchio e lasciate essiccare per 6 ore.

Variante Polpette crudiste

Se volete ridurre le tempistiche di essiccazione, posizionate il termostato a 60°C, anziché a 40°C, e lasciate essiccare per 3 ore. Appena le polpette diventeranno croccanti esternamente e morbide all’interno saranno pronte.

I Video di Agrodolce: Brodo di pollo