Polpette di palombo fritte

11 Aprile 2020
di Anna Moroni

Ingredienti per 4 persone

Preparazione Polpettine di palombo fritte

  1. Riempite una pentola con acqua fredda. Poneteci la patata, un pizzico di sale e lasciatela sul fuoco, calcolando circa 20 minuti da quando l’acqua inizia a bollire. Verificate che la patata sia cotta forandola con la lama di un coltello che deve penetrare facilmente.
  2. Mentre la patata cuoce, pulite il palombo, eliminando tutta la pelle intorno al trancio e alla spina centrale. Mettetelo all’interno del mixer e frullatelo, avendo cura di non ridurlo in pasta, ma di fermarci quando è ancora un po’ consistente.
  3. Tritate finemente i pomodori secchi. Con una grattugia a fori sottili grattugiate il pecorino. Sbucciate la patata ancora calda e pressatela con uno schiacciapatate.
  4. Mescolate alla polpa di palombo un uovo intero, un pizzico di sale, la polpa della patata, i pomodori secchi tritati e il pecorino grattugiato. Impastate tutto per bene, in modo che si formi un composto omogeneo. Formate delle piccole polpettine allungate e passatele nella farina.
  5. Versate, in una padella in ferro, olio di arachidi in abbondanza. Ponete su fiamma media e fatelo scaldare bene, facendo però attenzione che non fumi. Quando ci sembra alla giusta temperatura, immergete una polpetta di prova: deve dorarsi bene all’esterno ma al tempo stesso cuocersi anche all’interno.
  6. Eventualmente, regolate la temperatura agendo sulla fiamma del fornello e cuocete tutte le polpette. Fatele scolare su carta da cucina e servitele caldissime.
I Video di Agrodolce: Gnocchi al ragù di zampone