Polpo arrosto con patate: secondo piatto completo

19 Luglio 2019

Ingredienti per 4 persone

Il polpo arrosto con patate è un secondo piatto, o piatto unico, davvero gustoso ed è una variante della classica insalata di polpo e patate. La ricetta è semplice, l’unico passaggio che richiede più attenzione è la pulizia del polpo. Sempre meglio scegliere un polpo fresco e verace, ma potete utilizzare anche uno congelato: in questo ultimo caso andrà fatto scongelare in frigorifero per una notte intera prima dell’utilizzo. Basterà poi immergerlo in acqua bollente e sbollentarlo per circa 20 minuti, poi andrà tagliato a tocchetti e messo a cuocer in forno insieme alle patate per altri 20/25 minuti a seconda della dimensione. Questo polpo arrosto con patate è perfetto per i pranzi in famiglia ma anche per le grandi occasioni. Inoltre può diventare un ottimo stuzzichino da buffet se ridotto a piccoli pezzetti e anche un perfetto pranzo da spiaggia o da ufficio. Se amate questo mollusco provatelo anche come condimento ad una pasta o in una insalata di riso marinara.

Preparazione Polpo arrosto

  1. Per prima cosa pulite bene il polpo, poi sciacquatelo in modo da eliminare eventuali residui sui tentacoli e, prendendolo per la testa, immergete i tentacoli per tre volte consecutive in acqua bollente, in modo che si arriccino. Immergetelo poi tutto quanto.
  2. Fatelo cuocere per 20 minuti, poi toglietelo dell’acqua, lasciatelo intiepidire e tagliatelo a pezzi.
  3. Pelate le patate e sbollentatele per 5 minuti in acqua bollente per eliminare l’amido, poi immergetele in acqua fredda e tamponatele con carta assorbente.
  4. Rivestite una teglia con carta forno, versate sul fondo due cucchiai di olio extravergine di oliva e adagiatevi il polpo, le patate e condite con il rosmarino. Completate con un ulteriore cucchiaio di olio sulla superficie e un pizzico di sale. Infornate a 200° C per 20/25 minuti.

Quando le patate sono cotte e rosolate togliette dal forno e servite.