Polpo in umido con patate

Il polpo in umido è un secondo perfetto per ogni stagione, arricchitelo con passata di pomodoro, patate e olive: sarà morbidissimo.

di Genny Gallo

Il polpo in umido è una preparazione classica della cucina di mare. Le sue varianti sono infinite, dato che al sughetto è possibile aggiungere ogni tipo di verdura o spezia voi preferiate: patate e olive come in questa versione, capperi e olive, piselli, ceci. Aromatizzandolo con basilico, prezzemolo e uno spicchio d’aglio. Il segreto per una buona riuscita della ricetta sta nella lunga cottura del mollusco che, per risultare morbidissimo, necessita di una prima cottura a fuoco più vivace e una seconda a fuoco bassissimo. Per diminuire i tempi di cottura utilizzate una pentola a pressione. Per un piatto unico unite una pozione di polenta fatta in casa o cous cous.

Ingredienti per 4 persone

  • 90
  • 380 cal x 100g
  • media

Preparazione Polpo in umido

  1. Mondate il polpo, eliminando la bocca e pulendo la sacca. Tagliate la testa a listarelle e separate i tentacoli.

  2. polpo in umido (1)
  3. In un tegame scaldate l'olio con lo spicchio di aglio sbucciato. Eliminate l'aglio e unite il polpo: lasciate che con il calore si arricci leggermente.

  4. polpo in umido (2)
  5. Mondate le patate e tagliatele a tocchetti, unitele al pesce. Aggiungete anche il pomodoro e lasciate cuocere per circa 1 ora a fuoco basso. Il polpo a fine cottura deve essere morbidissimo. Se durante la cottura il sugo si restringe troppo, unite qualche mestolo di brodo caldo. Regolate di sale e pepe, unite le olive e servite caldissimo.

  6. polpo in umido (3)