Sugo di porcini alla genovese, perfetto per la pasta e la polenta

12 Ottobre 2020

Ingredienti per 4 persone

Il sugo di funghi alla genovese o tocco de funzi è un classico della cucina ligure. Come ogni ricetta tipica anche questa ha diverse varianti che si tramandano di famiglia in famiglia. Chi aggiunge dei funghi secchi per dare ancora più sapore, chi mette la cipolla insieme all’aglio e chi accompagna il sugo con dei pinoli. Il sugo si combina bene con la pasta, sia secca che fresca o la polenta. Dai più classici spaghetti, alle tagliatelle o alle fettuccine ogni formato di pasta lunga è adatto, così come i rigatoni o le mezze maniche. La presenza del rosmarino dona un aroma fresco e gli dà una connotazione ben definita. Preparatelo in abbondanza e utilizzatelo anche per condire bruschette.

Preparazione Sugo di funghi alla genovese

  1. Pulite i funghi raschiando la terra con un coltellino e poi strusciandoli con un panno umido. Tagliateli in pezzetti.
  2. In una padella a fuoco dolce, fate insaporire l’aglio e il rosmarino, tagliato finemente, nell’olio.
  3. Unite i funghi e lasciate che soffriggano nell’olio per alcuni minuti, rigirandoli spesso. Versate il vino e lasciate sfumare.
  4. Aggiungete il pomodoro, regolate di sale e lasciate cuocere per una ventina di minuti. Lessate poi la pasta al dente e conditela con il sugo di funghi alla genovese.
I Video di Agrodolce: Pollo alla diavola