Home Ricette Contorni Verdure Purea di castagne e patate

Purea di castagne e patate

Il puré di patate e castagne è un contorno molto particolare ideale da servire in accompagnamento di carni rosse e bianche: scoprite come cucinarlo.

di Annarita Delli Compagni

La purea di castagne e patate è un contorno insolito e sostanzioso realizzato con ingredienti poveri tipici della stagione autunnale. Piatto ideale per le diete vegetariane, si prepara facendo bollire le castagne che sono aromatizzate con l’alloro. A questo eccezionale frutto autunnale viene aggiunta anche la purea di patate, cotte separatamente nel brodo vegetale. Per accelerare i tempi di preparazione, il consiglio è di sbucciare le castagne quando sono ancora calde o appena tiepide, questo vi consentirà di eliminare più facilmente la pellicina. Per ottenere la consistenza tipica della purea di castagne, dal colore più scuro, occorre passare il composto con un frullatore a immersione. La purea di castagne e patate è ideale in abbinamento con arrosti di carni rosse e anche con il pollo.

Ingredienti per persona

  • 60
  • 250 cal x 100g
  • bassa

Preparazione

  1. Incidete la buccia delle castagne con un coltello affilato e bollitele, in acqua leggermente salata e profumata con le foglie di alloro, per 30 minuti circa. Scolatele, lasciatele intiepidire, sbucciatele e schiacciatele grossolanamente con una forchetta.

  2. Le castagne cotte e sgusciate
  3. Lavate bene le patate, affettatele sottili senza sbucciarle. Tritate finemente lo scalogno e soffriggetelo in una padella con il bordo alto, dove avrete sciolto il burro. Unite le patate e il brodo e mescolate bene; fate cuocere per 30 minuti senza girare, stando attenti che il brodo non si asciughi del tutto. Aggiungete le castagne e fate cuocere insieme per 2 minuti circa.

  4. Le patate in cottura con il brodo vegetale
  5. Frullate con un frullatore a immersione fino a ottenere una crema liscia; unite il cucchiaino di senape e amalgamate per bene.

  6. Le patate e le castagne amalgamate insieme

Servite caldo.

Variante

Per arricchire ulteriormente la preparazione potete le fave secche: basta tenerle a bagno per una notte intera e poi bollirle il giorno seguente insieme alle patate.