Purè di pastinaca

10 Gennaio 2021

Ingredienti per 4 persone

Il purè di pastinaca è un contorno ideale per accompagnare carni alla brace o pesce alla griglia. La pastinaca anche conosciuta come carota bianca, è un tubero ricco di proprietà nutrizionali ben note agli antichi romani che ne facevano largo uso. Dopo l’arrivo della patata e della carota dall’America, però, il tubero bianco è stato sostituito da prodotti nuovi, finendo per non essere più utilizzato così frequentemente. Oggi la pastinaca è sempre più conosciuta e rivalutata, specialmente per il suo contenuto di proprietà benefiche per l’organismo: è ricca di fibre, antiossidanti e molta più vitamina C rispetto alla carota. Il suo sapore è dolce, ma delicato e per questo si abbina bene a molti secondi piatti. Per preparare il purè viene cotta la pastinaca direttamente in acqua e latte, per ammorbidirla e renderla già più saporita; una vota cotta basta schiacciarla e amalgamarla con burro e parmigiano.

Preparazione Purè di pastinaca

  1. Lavate e pelate le pastinache, tagliatele a piccoli pezzi e ponetele in una pentola; coprite con l’acqua e il latte e mettete sul fuoco per circa 20 minuti, fin quando la pastinaca risulta molto morbida.
  2. Scolate la pastinaca conservando il liquido di cottura. Mettete la pastinaca in un contenitore, aggiungete qualche cucchiaio di liquido e schiacciate con una forchetta o con lo schiaccia patate fino ad avere una consistenza omogenea. Potete utilizzare anche il frullatore.
  3. Unite il formaggio grattugiato e il burro, aggiustate di sale e amalgamate se necessario con altro liquido di cottura caldo, ma senza esagerare per non avere un purè troppo liquido.

Servite con una macinata di pepe e qualche foglia di salvia croccante.

I Video di Agrodolce: Frittelle di patate