Home Ricette Antipasti Quiche con fave, salame e pecorino: profumo di primavera

Quiche con fave, salame e pecorino: profumo di primavera

La quiche con fave, salame e pecorino è una torta salata perfetta da preparare per una gita primaverile. Ecco la ricetta.

di Raffaella Caucci

La quiche con fave, salame e pecorino è una torta salata primaverile, golosa e saporita. Perfetta per i buffet e le gite fuori porta è apprezzata anche da chi, di solito, non ama le fave. Per prepararla si parte dalle fave. Una volta cotte in una padella con un cipollotto e un po’ di olio, vengono aggiunte a un composto a base di ricotta, panna fresca, pecorino grattugiato, uova e salame. Poi, la farcitura viene versata in un guscio di pasta sfoglia posizionato all’interno di uno stampo per crostata e viene infornata. La torta salata si conserva in frigorifero per 3 giorni al massimo.

Ingredienti per 4 persone

  • 80
  • 420 cal x 100g
  • bassa

Preparazione Quiche con fave, salame e pecorino

  1. Affettate il cipollotto e fatelo dorare in padella con un filo di olio.

  2. Aggiungete le fave e fatele insaporire. Poi, versate ½ bicchiere di acqua, condite con sale e pepe e lasciate cuocere una decina di minuti.

  3. Mettete la ricotta in una ciotola e lavoratela con la panna e le uova, quindi, incorporate anche il formaggio grattugiato, un pizzico di sale e pepe e, infine, il salame e le fave cotte. Mescolate.

  4. Preriscaldate il forno a 200 gradi. Aprite la pasta sfoglia e rivestite uno stampo precedentemente unto e infarinato. Ritagliate eventuali eccessi di pasta sfoglia e punzecchiate il fondo dello stampo con una forchetta.

  5. Riempite lo stampo con la farcitura, posizionatelo sul livello più basso del forno precedentemente preriscaldato e cuocete per 15 minuti. Abbassate la temperatura a 180°C e cuocete ancora per circa 30 minuti, fin quando il fondo della quiche non sarà ben cotto. Sfornate e fate intiepidire. Decorate con del cipollotto a fette sottili e servite.

Quiche: la storia

Le quiche sono delle torte salate di origine francese. La loro caratteristica è quella di avere una base di pasta sfoglia o pasta brisée e un ripieno a base di panna fresca, uova e formaggio che, durante la cottura in forno, assume una consistenza cremosa. La più famosa è la Lorraine, la cui farcitura è arricchita dalla pancetta. Grazie alla loro versatilità, le quiche si sono diffuse rapidamente e i loro ripieni sono diventati innumerevoli, a seconda dei gusti e delle necessità.

Variante Quiche con fave, salame e pecorino

Se amate le quiche, ecco alcune ricette: