Home Ricette Secondi piatti Rafanata lucana: una frittata diversa dal solito

Rafanata lucana: una frittata diversa dal solito

La rafanata è una ricetta regionale tipica della Basilicata. Si tratta di un piatto povero e molto semplice in cui spicca il rafano.

Ingredienti per 4 persone

  • 60
  • 289 cal x 100g
  • bassa
di Eleonora Tiso

La rafanata è un piatto tipico della Basilicata preparato rafano grattugiato, uova, patate lesse e formaggio pecorino. Preparata tradizionalmente in occasione del Carnevale, questa ricca frittata vede protagonista il rafano, la radice dal sapore pungente e leggermente piccante, che le conferisce il suo sapore inconfondibile. Buonissima calda o a temperatura ambiente, la rafanata è un ottimo piatto unico, magari in accompagnamento a un contorno di stagione, e si può realizzare cuocendola sia al forno che in padella.

 

Preparazione Rafanata

  1. Pulite il rafano pelandolo e prelevando la quantità necessaria. Grattugiatelo e tenete da parte.

  2. In una ciotola capiente schiacciate le patate lesse ormai tiepide con una forchetta o uno schiacciapatate.

  3. Unite le uova e anche il rafano grattugiato e il pecorino. Aggiustate di sale e pepe a piacere.

  4. Mescolate con una forchetta per amalgamare il composto. In una larga padella scaldate un filo d’olio e distribuitevi il composto. Fatelo dorare bene sul fondo, quando si staccherà dalle pareti sarà pronto per essere girata.

  5. Cuocete la rafanata anche sull’altro lato fino a quando non si sarà formata una bella crosticina dorata.