Raffioli, tradizione campana per Natale

12 Dicembre 2018

Ingredienti per 4 persone

I raffioli sono dolci tipici della tradizione natalizia napoletana preparati con una base di pan di Spagna avvolta da una glassa bianca al limone. Semplici ma deliziosi, i raffioli possono essere tondeggiandi o ovali, con o senza farcitura, ma sempre decorati con un velo di glassa che li rende golosi e delicati. La preparazione dei raffioli non è particolarmente complessa, è vero però che bisogna prestare molta attenzione durante la preparazione dell’impasto. Le tortine, infatti, non contengono lievito e l’impasto va dunque montato alla perfezione per fare in modo che in cottura non si sgonfi e che risulti soffice e areato. La versione ripiena dei raffioli, detti anche cassatine, è quella con zucchero, ricotta e gocce di cioccolato e ricorda proprio il ripieno della tradizionale cassata siciliana.

Preparazione Raffioli

  1. raffioli-1_okPer il pan di Spagna: separate i tuorli dagli albumi. Sbattete i tuorli con 70 g di zucchero e la scorza di un limone grattugiata. Aggiungete gli albumi montati alternandoli con la farina setacciata. Mescolate sempre delicatamente dal basso verso l'alto per incorporare aria e non smontare il composto.
  2. raffioli-2_okFormate dei mucchietti ovali di impasto su una teglia rivestita di carta da forno, ben distanti fra loro. Infornateli a 170°C per circa 20-25 minuti.
  3. raffioli-4_okQuando saranno gonfi e dorati, trasferite i piccoli pan di spagna su un gratella e fate raffreddare. Dovranno avere lo spessore di circa 1-1,5 cm. Per la ghiaccia bianca: fate bollire lo zucchero nell'acqua fino a quando non è un po' appiccicoso. Togliete dal fuoco, mettete la casseruola in una ciotola di acqua fredda e continuate a mescolare fino a quando non diventa opaca. Unite il succo di limone e mescolate fino ad ottenere una glassa bianca e densa. Stendetela delicatamente sui raffioli ormai freddi e fate asciugare.

Variante Raffioli

In alcune versioni di questa ricetta, i raffioli vengono prima bagnati alla base di ghiaccia bianca, poi spennellati con confettura di albicocche leggermente scaldata e infine glassati completamente.