Home Ricette Dolci Rame di Napoli: morbidi dolcetti siciliani

Rame di Napoli: morbidi dolcetti siciliani

Dolci che, al contrario di quanto si possa pensare, sono originari della Sicilia, preparati in occasione della festa di Ognissanti.

Ingredienti per 4 persone

  • 35
  • 330 cal x 100g
  • bassa
di Jacopo Ricci

Le Rame di Napoli sono dei dolcetti gustosi che si preparano per la festa di Ognissanti e nei primi giorni di Novembre. La glassa al cioccolato, il cacao e la granella di pistacchio sono alcuni degli ingredienti di questi golosi biscotti. Non bisogna però farsi ingannare dal nome: non appartengono infatti alla tradizione napoletana ma a quella siciliana. In occasione dell’unificazione delle due Sicilie nel 1816 fu coniata una speciale moneta in rame. I pasticcieri siciliani non si fecero sfuggire l’occasione e crearono la loro versione dolce e commestibile di questa moneta. Se non siete amanti del cioccolato fondente potete preparare la glassa con cioccolato al latte o bianco. I più golosi invece possono farcirli con crema al cioccolato.

Preparazione Rame di Napoli

  1. Versate nel recipiente della planetaria le uova, lo zucchero, la marmellata, i biscotti, il burro morbido, lo strutto, il miele, il cacao e mescolate fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.

  2. Aggiungete in due o tre volte la farina alternandola con il latte per fare in modo che l’impasto riesca ad assorbire il liquido poco alla volta. Lasciate un po’ di latte per poter mescolare meglio l’ammoniaca nel composto, quindi impastate per 10 minuti con la planetaria.

  3. Preparate delle quenelle con l’impasto e disponetele in una teglia precedentemente foderata con carta forno. Infornate per 10/20 minuti a 160°C.

  4. Sfornate e fate raffreddare. Non vi rimane che decorare i dolcetti tuffandoli nella glassa di cioccolato prima e nella granella di pistacchio poi.

Date il tempo al cioccolato di rapprendersi e servite.