Ravioli con ricotta e bieta, delicati e saporiti

21 Ottobre 2019

Ingredienti per 6 persone

I ravioli con ricotta e bieta sono un primo piatto tipico della cucina italiana. Diffusi in tutta la penisola sono una pasta ripiena vegetariana apprezzata da tutti e vengono spesso serviti, realizzati a mano, nei giorni di festa o durante i pranzi domenicali in famiglia. La sfoglia all’uovo racchiude un cremoso ripieno a base di ricotta, biete e parmigiano il tutto viene infine condito da una semplicissima e fresca dadolata di pomodorini saltati in padella per non alterare troppo il gusto delicato del ripieno. Realizzare i ravioli con ricotta e bieta è semplice, l’unica attenzione va prestata alla sfoglia: potete tirarla a mano con il mattarello oppure con la tradizionale macchina manuale o elettrica, l’importante è che sia il più sottile possibile, ma che non si buchi in cottura. Una volta preparati i ravioli, disponeteli ad asciugare su vassoi di carta infarinati, in questo modo è anche possibile congelarli. Basterà poi farli cuocere in acqua bollente per circa 15 minuti. Oltre ai pomodori, potete servirli con il condimento classico di burro e salvia; per un sapore più fresco potete aggiungere al ripieno anche scorza di limone finemente grattugiata. Al posto della ricotta vaccina potete utilizzare quella di pecora o un misto di entrambe, a seconda dei gusti.

Preparazione Ravioli con ricotta e bieta

  1. Iniziate a preparare la pasta disponendo le farine su una spianatoia formando una fontana. Al centro disponete le uova e il sale. Con l’aiuto di una forchetta cominciate ad amalgamare il tutto e infine impastate energicamente a mano fino a formare un impasto liscio ed elastico. Formate un panetto, coprite con la pellicola e lasciatela riposare per 30 minuti circa.
  2. Nel frattempo sbollentate le biete in acqua bollente salata. Scolatele, lasciatele raffreddare, strizzatele molto bene tra le mani e tritatele al coltello.
  3. Lavorate la ricotta con le biete, il parmigiano, il sale, il pepe e la noce moscata.
  4. Amalgamate tutti gli ingredienti fino a formare una crema omogenea.
  5. Riprendete la pasta e prelevandone un po’ alla volta tirate sfoglie sottili con l’apposita macchinetta o al mattarello.
  6. Versate il ripieno in una sac à poche e formate tanti piccoli ciuffetti, distanziati tra loro, direttamente sulla sfoglia. Coprite con una seconda striscia di pasta e premete con le punta delle dita in modo da far fuoriuscire l’aria presente all’interno.
  7. Con la rotella dentellata formate i ravioli.
  8. In una padella fate prendere calore all’olio extravergine di oliva con lo spicchio d’aglio, aggiungete i pomodorini tagliati a spicchi, salate e pepate e lasciate cucinare qualche minuto.
  9. Cuocete i ravioli in acqua bollente salata per circa 10 minuti a fiamma moderata, quando sono cotti, passateli in padella e fate insaporire facendo attenzione a non bucarli.

Impiattate, aggiungete Parmigiano grattugiato e servite.

Variante Ravioli con ricotta e bieta

Potete cuocere le biete anche al vapore o in padella.