Ravioli con ricotta e pecorino con fave novelle

17 Marzo 2014
di Palma D'onofrio

Ingredienti per 6 persone

Preparazione Ravioli con ricotta e pecorino con fave novelle

  1. Setacciate la farina sulla spianatoia, ponete al centro le uova e un po’ d’acqua e lavorate l’impasto per circa 5 minuti, fino renderlo sodo e omogeneo. Lasciate riposare per almeno ½ ora sotto una ciotola, in modo da proteggerlo da correnti d’aria.
  2. In un tegame basso, rosolate gli scalogni in olio e burro, poi unite le fave sbollentate e sgusciate. Lasciayr insaporire con sale e pepe e cuocete per circa 5 minuti. Al termine, le fave dovranno risultare croccanti.
  3. Setacciate la ricotta, unite il pecorino e una manciata di fave cotte e tritate grossolanamente, il sale e il pepe. Lavorate il composto fino a renderlo omogeneo.
  4. Stendete la pasta, in modo da ottenere delle sfoglie sottili. Mettete mucchietti di ripieno a distanza calibrata fra uno e l’altro, pennellate con un goccio di acqua intorno al ripieno e sovrapponete un’altra sfoglia, premiamo per far aderire e per eliminare l’aria. Tagliate i ravioli con un coppapasta a forma di fiore. Procedete così fino a terminare gli ingredienti.
  5. Lessate i ravioli in acqua bollente salata e, appena pronti, spadellateli nelle fave, lasciandoli insaporire per qualche minuto.
Serviteli caldi con scaglie di pecorino fresco o con cubetti di guanciale croccante.