Ravioli di zucca e parmigiano

3 Gennaio 2021

Ingredienti per 4 persone

I ravioli di zucca e parmigiano sono un primo piatto delicato e facile da preparare per un pranzo in famiglia. A differenza della solita pasta ripiena, questi ravioli contengono la purea di zucca anche nella sfoglia oltre che nel ripieno. La preparazione è molto semplice e richiede pochi ingredienti, l’unica accortezza sta nella zucca: una volta cotta perderà parecchio peso e dovrete eliminare bene l’acqua di cottura e di vegetazione per evitare che la sfoglia risulti eccessivamente umida. Potete cuocerla in acqua o al forno; in questo caso tagliatela a fette piuttosto spesse, salate leggermente e aggiungete aromi a piacere, infornate e non toccatela per circa 20 minuti. Una volta morbida basterà prelevare la polpa con un cucchiaio e continuare la preparazione. Il ripieno è formato semplicemente da zucca e parmigiano proprio per ottenere un sapore semplice e che esalti l’ingrediente principale, ma potete arricchirlo con dadini di speck rosolato o pezzetti di formaggio filante.

Preparazione Ravioli di zucca e parmigiano

  1. Lavate e sbucciate la zucca; tagliatela a tocchetti e sbollentatela in acqua bollente leggermente salata per circa 15 minuti, fin quando diventa morbida. Una volta cotta scolatela bene e lasciatela altri 10 minuti in uno scolapasta a maglie fini per eliminare tutta l’acqua presente, schiacciando leggermente la polpa.
  2. Iniziate a preparare la pasta: sulla spianatoia disponete la farina a fontana, unite le uova e 200 grammi di polpa di zucca ben schiacciata. Aggiungete un pizzico di sale, iniziate ad impastare e continuate fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo. Copritelo con pellicola e lasciate riposare almeno 15 minuti.
  3. Preparate il ripieno mescolando in una terrina la restante polpa di zucca schiacciata con la forchetta in modo da lasciare dei pezzetti, il parmigiano, sale e pepe. Mescolate fino ad avere un impasto omogeneo.
  4. Riprendete la pasta e stendetela al mattarello con uno spessore di pochi millimetri, lunga e stretta. Prendete il ripieno e disponetelo con un cucchiaio sulla sfoglia, ad una distanza di circa due centimetri uno dall’altro. Ripiegate la sfoglia in modo da coprire il ripieno e sagomate i ravioli con l’aiuto di un coltello o una formina per pasta, sigillando bene i bordi.
  5. Cuocete i ravioli in abbondante acqua bollente salata per pochi minuti, fin quando salgono a galla e risultano gonfi. Nel frattempo fate sciogliere il burro in una padella insieme a qualche foglia di salvia fresca. Scolate i ravioli e passateli in padella per farli insaporire.

Servite i ravioli caldi con altro parmigiano grattugiato.

I Video di Agrodolce: Ketchup